martedì 17 gennaio | 11:58
pubblicato il 08/mar/2013 11:16

Inps: recuperati 67 mln nel 2012 da prestazioni per incidenti stradali

Inps: recuperati 67 mln nel 2012 da prestazioni per incidenti stradali

(ASCA) - Roma, 8 mar - In Italia, ogni anno, circa 800.000 persone riportano, a causa di incidenti stradali, lesioni piu' o meno gravi che comportano l'erogazione di prestazioni assistenziali e pensionistiche da parte dell'INPS - che per legge deve recuperarne i costi dal responsabile dell'evento - nonche' risarcimenti dalle assicurazioni per oltre 9 miliardi di euro.

Nel 2012, l'Istituto ha complessivamente recuperato dai terzi responsabili, soprattutto dalle assicurazioni, oltre 67 milioni di euro, con un incremento dell'11,6% rispetto all'anno precedente, grazie anche alla procedura informatica nata dalla Convenzione tra INPS e ANIA per consentire all'INPS di recuperare le prestazioni di malattia nei casi in cui questa derivi da responsabilita' di terzi per sinistro stradale. L'attivita' svolta nel settore con grande impegno da parte di tutti gli addetti dell'Istituto, e le Convenzioni stipulate con ANIA e IVASS dopo l'approvazione del collegato lavoro del 2010, infatti, unitamente alla procedura telematica - completamente automatizzata - di scambio d'informazioni tra INPS e Imprese d'assicurazione, hanno consentito di ottenere ottimi risultati sia nel recupero delle somme erogate sia nel facilitare la liquidazione dei sinistri da parte delle assicurazioni. In pochi mesi dal suo avvio, tale procedura ha consentito di richiedere alle compagnie assicuratrici aderenti all'ANIA rimborsi per 10 milioni di euro, dei quali 6 milioni risultano gia' acquisiti al bilancio dell'Istituto. Tali dati indicano che - sottolinea Inps - occorre continuare ancora a lavorare per la piu' completa emersione e conoscenza degli eventi, in modo da consentire all'INPS il recupero delle somme erogate per indennita' di malattia, per prestazioni previdenziali d'invalidita' e inabilita' e per tutte le prestazioni assistenziali (invalidita' civile, indennita' di accompagnamento etc.), nei casi in cui l'evento lesivo (in questi casi l'incidente stradale) derivi da responsabilita' di terzi e che non devono, cosi' come prescrive la legge, essere a carico dell'Istituto.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate