martedì 17 gennaio | 06:05
pubblicato il 26/feb/2013 19:04

Inps: da quest'anno CUD disponibile per via telematica

(ASCA) - Roma, 26 feb - La recente legge di stabilita' ha previsto che le pubbliche amministrazione utilizzino il canale telematico per l'invio di comunicazioni e certificazioni al cittadino allo scopo di abbattere tempi e costi di consegna. Petr questo motivo, l'Inps annuncia che da quest'anno rendera' disponibile in modalita' telematica la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione ed assimilati (CUD). Il cittadino potra' visualizzare e stampare il proprio CUD direttamente dal sito istituzionale www.inps.it seguendo il percorso: ''Servizi al cittadino'' >inserimento codice identificativo PIN > ''Fascicolo previdenziale per il cittadino''.

Chi non e' ancora in possesso del PIN puo' richiederlo: direttamente online sul sito istituzionale - sezione Servizi/PIN online; tramite Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da cellulare, a pagamento secondo le tariffe applicate dal proprio gestore telefonico; presso le Agenzie territoriali dell'Inps.

Ai cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, noto all'Istituto, il CUD verra' recapitato alla corrispondente casella PEC. Per coloro che ne faranno richiesta sara', comunque, possibile ottenere il CUD in formato cartaceo attraverso uno dei seguenti canali.

Sportelli veloci delle Agenzie dell'Istituto: in tutte le strutture territoriali dell'Inps - comprese quelle ex Inpdap ed ex Enpals - durante il primo trimestre dell'anno almeno uno sportello veloce verra' dedicato al rilascio del CUD cartaceo, indipendentemente dalla gestione previdenziale.

Postazioni Informatiche self service: gli utenti in possesso del PIN potranno stampare i certificati reddituali utilizzando le postazioni self service, istituite presso tutte le strutture territoriali, ricorrendo - se necessario - all'aiuto del personale di supporto.

Posta elettronica: tutti i cittadini possono ottenere gratuitamente l'attribuzione di una casella di posta certificata attraverso i servizi disponibili sul sito www.postacertificata.gov.it. Una volta ottenuto l'indirizzo PEC potranno fare richiesta di ricevere il certificato reddituale sulla propria casella di posta scrivendo al seguente indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it.

Centri di assistenza fiscale: per ottenere il CUD i cittadini possono rivolgersi e dare mandato ad un Centro di assistenza fiscale. Il mandato conferito dal cittadino insieme alla fotocopia del documento del richiedente dovranno essere conservati dal CAF prescelto ed esibiti a richiesta dell'Inps.

Uffici postali: e' possibile ottenere il CUD anche presso lo ''Sportello Amico'' degli Uffici postali aderenti al progetto ''Reti Amiche''. Per questo servizio Poste Italiane prevede il pagamento di una somma pari ad euro 2,70 piu' IVA.

Gli sportelli aderenti all'iniziativa sono distribuiti su tutto il territorio nazionale e sono compresi in un elenco consultabile sul sito dell'Istituto.

Sportello mobile per utenti ultraottantacinquenni e pensionati residenti all'estero: per alcune categorie di utenti particolarmente disagiati ed impossibilitati ad avvalersi dei canali fisici e telematici l'Inps ha attivato presso tutte le strutture territoriali uno ''Sportello mobile''. Si tratta di un servizio dedicato al rilascio con modalita' agevolate di alcuni prodotti istituzionali. Gli utenti ultraottantacinquenni titolari di indennita' di accompagnamento possono richiedere telefonicamente, all'operatore dello Sportello Mobile della propria sede Inps l'invio a domicilio del certificato reddituale. I pensionati residenti all'estero potranno richiedere il CUD contattando direttamente i seguenti numeri telefonici dedicati: 06.59054403 - 06.59053661 - 06.59055702, attivi dalle 8,00 alle 19,00 (ora italiana) e fornendo i propri dati anagrafici e il codice fiscale. Spedizione CUD a domicilio: l'Inps garantisce, comunque, l'invio del CUD a domicilio ai cittadini che ne facciano specifica richiesta attraverso il Contact Center.

Rilascio del CUD a chi non e' titolare: il CUD puo' essere rilasciato anche a persona diversa dal titolare che dovra' esibire il proprio documento identificativo, la delega e la fotocopia del documento di riconoscimento dell'interessato.

Se il delegato invia la richiesta tramite la propria posta elettronica certificata puo' non allegare il proprio documento di riconoscimento.

Con le stesse modalita' sopra indicate per il CUD e' possibile stampare o richiedere anche il certificato di pensione (ObisM).

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello