giovedì 23 febbraio | 10:38
pubblicato il 15/set/2014 19:22

Inps, Conti: se non cresce Pil pensioni saranno sempre piu' basse

(ASCA) - Roma, 15 set 2014 - Poca crescita e pensioni sempre piu' magre. E' uno dei temi affrontati nel seminario '''Il sistema previdenziale tra sostenibilita' ed adeguatezza'' organizzato da Febaf.

''Il Pil ha un peso rilevante sulla pensione. Se un giovane entra nel mercato del lavoro e vive in un contesto caratterizzato da un crescita di lungo periodo del Pil intorno allo 0,5% all'anno o vive in un contesto con una crescita del Pil dell'1,5% all'anno, le differenze saranno rilevanti sul piano della prestazione pensionistica. Nel primo caso avra' una pensione inferiore anche del 20% rispetto a quella che percepirebbe nel secondo caso'', ha detto Vittorio Conti, Commissario straordinario dell'Inps. men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech