martedì 17 gennaio | 23:08
pubblicato il 12/ago/2016 13:28

Inps: a luglio cassa integrazione in calo, ore autorizzate -15%

A maggio richieste Naspi, disoccupazione e mobilità -16,9%

Inps: a luglio cassa integrazione in calo, ore autorizzate -15%

Roma, 12 ago. (askanews) - Cassa integrazione e richieste Naspi (nuova assicurazione sociale per l'impiego), disoccupazione e mobilità in netto calo. Secondo il report dell'Inps, a luglio il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 45,4 milioni, in diminuzione del 15% rispetto allo stesso mese del 2015 (erano 53,3 milioni).

Le ore di cassa integrazione ordinaria (Cigo) autorizzate nel mese sono state 11,3 milioni. Un anno prima erano state 17,1 milioni. La diminuzione tendenziale è pari al 34%. In particolare, la variazione tendenziale è stata pari a -34,2% nell'industria e -33,6% nell'edilizia. Il dato della cassa ordinaria, spiega l'istituto di previdenza, risente ancora del blocco autorizzativo (24 settembre 2015-4 dicembre 2015).

Le ore di cassa straordinaria (Cigs) autorizzate a luglio sono state pari a 28,5 milioni, in lieve diminuzione dello 0,7% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente (28,7 milioni). Gli interventi in deroga sono stati pari a 5,5 milioni di ore (-26,4% se raffrontati con luglio 2015).

A maggio 2016 sono state presentate 33 domande di Aspi, 12 domande di mini Aspi e 89.787 domande di Naspi. Nello stesso mese sono state inoltrate 386 domande di disoccupazione e 4.826 domande di mobilità, per un totale di 95.044 domande, il -16,9% rispetto al mese di maggio 2015 (114.358 domande).

L'Inps ricorda che il primo maggio 2015 è entrata in vigore la nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego (Naspi), che ha sostituito le indennità di disoccupazione Aspi e mini Aspi (pertanto le domande di prestazione che si riferiscono a eventi di disoccupazione involontaria verificatisi entro il 30 aprile 2015 continuano a essere classificate come Aspi o mini Aspi, mentre le domande che si riferiscono a eventi di disoccupazione involontaria verificatisi a partire dal 1 maggio 2015 sono classificate come Naspi).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa