mercoledì 18 gennaio | 16:01
pubblicato il 08/ago/2014 13:36

Innovazione: Vicari (Mise), 5 mln per valorizzare disegni e modelli Pmi

(ASCA) - Roma, 8 ago 2014 - ''Un bando per la concessione di agevolazioni a favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione di disegni e modelli industriali al fine di accrescere la loro competitivita' sui mercati nazionali ed internazionali. In tutto saranno 5 milioni di euro le risorse messe a disposizione del bando ed a cui potranno accedere le imprese''. Ad annunciarlo il sottosegretario allo Sviluppo economico, Simona Vicari, presentando il bando che il Mise, attraverso la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, promuove per l'utilizzo dei diritti di proprieta' industriale in quanto strumento privilegiato per valorizzare e sostenere la capacita' innovativa e competitiva delle imprese.

''Il governo - ha dichiarato il sottosegretario - continua lungo la strada tracciata nei precedenti provvedimenti attraverso sgravi ed agevolazione per le imprese, nella consapevolezza che solo un aumento delle risorse a disposizione delle aziende puo' consentire all'economia di ripartire. In particolare nel momento in cui i dati dell'Istat confermano che l'inversione di tendenza dell'economia italiana ancora non c'e' stata, provvedimenti come questo rappresentano un aiuto importante. In questo caso abbiamo voluto coniugare due aspetti importanti e cioe' da un lato il sostegno all'imprenditorialita' e dall'altro quello all'ingegno ed alle capacita' di innovazione, confermando che il nostro Paese considera il tema della proprieta' industriale un valore da difendere e da premiare. E' senza dubbio un riconoscimento al nostro made in Italy ma anche un invito ai giovani a scommettere sul proprio genio e sulle proprie qualita'''.

Obiettivo del bando il sostegno alle imprese di micro, piccola e media dimensione per la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno o modello, singolo o multiplo, cosi' come definito all'interno del Codice della proprieta' industriale, attraverso agevolazioni concesse nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, non oltre l'80% delle spese ammissibili e comunque nei limiti di 65.000 euro per la produzione e 15.000 euro per la commercializzazione.

com-lcp/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina