sabato 25 febbraio | 17:32
pubblicato il 31/lug/2014 12:53

Innovazione: LUISS Enlabs, procurement nuova via per sostegno a startup

(ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - Si chiama procurement, ed e' la nuova via della LUISS Guido Carli al sostegno delle startup di LUISS Enlabs nei loro primi passi verso l'autonomia economica e l'ingresso sul mercato. Quando si presentano le giuste condizioni, infatti, l'ateneo capitolino si propone come first user dei servizi offerti dalle giovanissime imprese in accelerazione al secondo piano della stazione Termini. E proprio quella del first user, ossia del primo cliente/utente, e' una funzione fondamentale per le startup, che fa reputazione, curriculum, esperienza e rappresenta, inoltre, un'entrata economica.

Per il direttore generale dell'universita' di Confindustria, Giovanni Lo Storto, ''lo sviluppo di start up promettenti passa non solo dall'investimento di capitali adeguati, ma anche dallo sviluppo di una sensibilita' crescente verso le nuove realta' imprenditoriali che grazie alla nostra attitudine verso il procurement, possono spiccare il volo''. Luigi Capello, co-fondatore di LUISS Enlabs, sottolinea poi come ''l'arrivo sul mercato e l'acquisizione di clienti e' il momento chiave nella vita di ogni startup e la scelta della LUISS di porsi come first user conferma la positiva sinergia della partnership tra acceleratore e universita'''. ''Ci aspettiamo - prosegue Capello - che anche altre grandi realta' assumano questo ruolo di stimolo nei confronti delle startup che vogliono innovare. Tutto il sistema ne gioverebbe''.

Intanto, sono gia' tre le startup che, in meno di due anni, sono state incoraggiate a proporsi all'esterno, offrendo alla LUISS nuovi servizi a prezzo di mercato. La prima e' stata Qurami, il sistema di gestione delle file agli sportelli degli uffici aperti al pubblico, che e' stato acquistato dalla Segreteria studenti dell'Ateneo intitolato a Guido Carli, nel 2012. Poi e' stato il turno delle Cicogne, la startup, fondata da tre neo laureate, che mette a disposizione un servizio, online e su misura, di babysitting e baby teaching: lo scorso 27 giugno, le Cicogne sono state coinvolte in occasione del LUISS Kids Day, la giornata dedicata ai figli dei dipendenti e dei docenti dell'universita'. Ultima startup, in ordine di tempo, a poter offrire il proprio prodotto innovativo alla LUISS e' stata CoContest. E' in programma la ristrutturazionedella Biblioteca dell'Universita' e, per la prima volta, verra' utilizzato il modello del crowdsourcing, affidandosi proprio a CoContest, la piattaforma online dedicata al mercato dell'interior design, che permette a chiunque necessiti di idee progettuali per ristrutturare un appartamento o un locale, di poter trovare la soluzione ideale.

red/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech