lunedì 27 febbraio | 21:55
pubblicato il 20/set/2013 18:28

Infrastrutture: Pis, completamento Expo 2015. Costo complessivo 11 mld

(ASCA) - Roma, 20 set - Il completamento delle opere in programma per l'EXPO 2015. E' questo uno dei capitoli del l'Allegato Infrastrutture al Documento di Economia e Finanza, presentato oggi dal ministro Maurizio Lupi al Consiglio dei ministri.

Nel documento si sottolinea che ''il Dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha mantenuto gli impegni assunti per le opere dell'EXPO 2015 di natura procedurale, ingegneristica (tutti gli interventi sono stati istruiti tecnicamente dalla Struttura Tecnica di Missione, sono stati sottoposti alla apposita Unita' di Finanza di Progetto, inoltrati al CIPE e seguiti fino alla registrazione della Corte dei Conti) ed infine finanziaria (tutti gli interventi sono stati garantiti per oltre il 70% dalla Legge Obiettivo, per il 20% da Fondi FAS sempre relativi al Fondo Infrastrutture della Legge Obiettivo, per il 10% da Fondi del Contratto di Programma delle Ferrovie dello Stato)''.

''Gli interventi dell'EXPO - si spiega - supportati parzialmente o totalmente dalla Legge Obiettivo, sono pari a circa 11 miliardi di euro, di cui 3,7 miliardi di euro di fonte pubblica e 7,5 miliardi di euro di fonte privata''.

Quindi il Ministero procede con un elenco degli interventi che sono stati consentiti dalle risorse che hanno garantito la copertura finanziaria: Potenziamento Gallarate - Rho realizzazione 3* Binario I stralcio 401 milioni di euro; Metropolitana di Milano linea M4-Lorenteggio-Linate: prima tratta Funzionale Lorenteggio-Sforza/Policlinico dell'importo globale di 788,6 milioni di Euro; metropolitana di Milano linea M4 - Lorenteggio-Linate: tratta Policlinico- Linate 2* lotto dell'importo globale di 910 milioni di euro; metropolitana di Milano linea M5-Garibaldi-S. Siro lotto 2 dell'importo globale di 781,85 milioni di euro (lavori in corso); metrotramvia di Milano-Parco Nord Desio/Seregno dell'importo di 214 milioni di euro (lavoro gia' aggiudicato). ''Gli ulteriori interventi che interagiscono direttamente o indirettamente con il quadro infrastrutturale lombardo - milanese a supporto del sistema EXPO sono quelli relativi alla Pedemontana Lombarda, a BreBeMi, Tangenziale Est di Milano. Inoltre non fanno parte del Piano EXPO, ma sono strettamente funzionali ad esso, il collegamento stradale, in variante alla SS 341 Gallaratese, tra Samarate e confine provinciale - tratto A8 - SS 527, la SS 33 - Variante del Sempione.

Quindi viene ricordato dal ministero ''lo stato di avanzamento dettagliato delle varie azioni di competenza del Dicastero nel progetto EXPO 2015 (settore infrastrutture), precisando che per le reti metropolitane M2 ed M3 la Corte dei Conti ha ricusato il visto per mancanza di finanziamenti relativi alla realizzazione delle opere''.

sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech