giovedì 08 dicembre | 23:12
pubblicato il 31/lug/2014 12:23

Inflazione: nuova frenata, 0,1% a luglio. Carrello spesa ''congelato''

(ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - Frena ancora l'inflazione.

L'Istat rende noto che a luglio, secondo le stime preliminari, l'indice nazionale dei prezzi al consumo diminuisce dello 0,1% rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,1% nei confronti di luglio 2013 (era +0,3% a giugno).

E si registra una flessione record da 17 anni per i prezzi del carrello della spesa, vale a dire i prodotti acquistati con maggiore frequenza. Secondo i dati Istat i prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto diminuiscono dello 0,3% rispetto al mese precedente e crescono dello 0,2% nei confronti di luglio 2013 (dal +0,3% registrato a giugno). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona diminuiscono dello 0,7% su base mensile e dello 0,6% su base annua (da -0,5% del mese precedente), il calo maggiore dal 1997.

Il rallentamento dell'inflazione - spiega l'Istat - e' principalmente imputabile all'ampliarsi della flessione su base annua dei prezzi degli energetici regolamentati, mentre il contributo di altri raggruppamenti di prodotto e' marginale. L'inflazione di fondo, al netto degli alimentari non lavorati (la cui flessione si stabilizza a -2,9%) e dei beni energetici, scende allo 0,6% (dallo 0,7% di giugno); al netto dei soli beni energetici si porta allo 0,3% (da +0,5% del mese precedente).

Il calo mensile dell'indice generale e' da ascrivere principalmente ai ribassi dei prezzi della frutta fresca (-9,2%) e dei vegetali freschi (-3,9%) - su cui incidono fattori di natura stagionale - e dei prezzi degli energetici regolamentati (-3,1%); a contenere questo calo sono i rialzi mensili dei prezzi degli energetici non regolamentati (+0,8%) e dei servizi relativi ai trasporti (+1,5%), anch'essi influenzati da fattori stagionali. L'inflazione acquisita per il 2014 e' stabile allo 0,3%.

L'inflazione prosegue in calo anche nell'area euro.

Secondo i dati diffusi da Eurostat nel mese in corso il tasso di inflazione annuale si attesta allo 0,4% rispetto allo 0,5% di giugno. In dettaglio flessione dell'1% per l'energia, calo dello 0,3% per il capitolo alimentazione e bevande, mentre stabili i prezzi del settore beni industriali (esclusa l'energia) e in aumento dell'1,3% i prezzi dei servizi.

did/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni