venerdì 20 gennaio | 14:03
pubblicato il 03/gen/2014 11:09

Inflazione: Istat, scende all'1,2% nel 2013 (1 update)

Inflazione: Istat, scende all'1,2% nel 2013 (1 update)

(ASCA) - Roma, 3 gen 2014 - Sulla base delle stime preliminari, l'Istat comunica che il tasso di inflazione medio annuo per il 2013 e' pari all'1,2% in netta decelerazione rispetto al 3,0% registrato nel 2012.

A dicembre, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettivita' (NIC), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e dello 0,7% nei confronti di dicembre 2012 (lo stesso valore di novembre). A determinare la stabilita' dell'inflazione, spiega l'Istat, sono, principalmente, l'accelerazione della crescita su base annua dei prezzi degli Alimentari non lavorati, l'ulteriore riduzione della flessione di quelli dei Beni energetici, il rallentamento della dinamica tendenziale dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti. Il contributo inflazionistico dei primi due fattori (al netto dei quali l'''inflazione di fondo'' scende allo 0,9%, dall'1,2% di novembre) viene quindi compensato dal terzo. Anche al netto dei soli beni energetici, l'inflazione rallenta (+0,9%, da +1,1% di novembre).

ll rialzo mensile dell'indice generale e' in gran parte dovuto all'aumento dei prezzi dei Vegetali freschi (+13,8%) - su cui incidono fattori di natura stagionale -, dei Beni energetici non regolamentati (+1,6%) e dei Servizi relativi ai trasporti (+0,9%), anch'essi influenzati da fattori stagionali. Il tasso di crescita su base annua dei prezzi dei beni sale allo 0,4%, dallo 0,2% di novembre, e quello dei prezzi dei servizi scende allo 0,9% (era +1,2% nel mese precedente).

Pertanto, il differenziale inflazionistico tra servizi e beni, rispetto a novembre 2013, si dimezza.

I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,5% su base mensile e crescono dell'1,3% su base annua, in accelerazione dallo 0,8% di novembre.

Sempre a dicembre, l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta dello 0,3% su base mensile e dello 0,6% su base base annua, con una decelerazione di un decimo di punto percentuale rispetto a novembre (+0,7%). Il tasso di crescita medio annuo relativo al 2013 e' pari all'1,3%, con un rallentamento di due punti percentuali rispetto al 3,3% del 2012.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale