giovedì 23 febbraio | 11:20
pubblicato il 13/giu/2014 12:33

Inflazione: Confcommercio, senza crescita resta rischio deflazione

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - ''La conferma del calo mensile, il quinto da settembre 2013, e il rallentamento del tasso di variazione tendenziale sono dati che, pur contribuendo in larga misura a restituire fiducia alle famiglie, non devono far trascurare i rischi di una possibile deflazione. Un fenomeno che gia' interessa la componente relativa ai beni e che rischia di estendersi a tutto il sistema''. Questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio ai dati Istat di oggi sull'inflazione. ''Una dinamica contenuta dei prezzi, come quella che da mesi sta sperimentando la nostra economia - prosegue la nota - e' un elemento positivo se si accompagna alla crescita, ma dannoso in un contesto di stagnazione quale e' quella che stiamo attraversando. E questo, peraltro, e' un rischio che, come segnalato dalle recenti decisioni della Bce, non interessa solo il nostro paese ma tutta l'area dell'euro''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Fincantieri
Fincantieri: 2 navi da crociera più 4 in opzione per la Cina
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech