sabato 10 dicembre | 14:17
pubblicato il 13/mag/2014 15:13

Inflazione: Confcommercio, riduzione tasse per far ripartire consumi

(ASCA) - Roma, 13 mag 2014 - ''La modesta crescita dei prezzi nel mese di aprile, che riflette principalmente fattori di natura stagionale, continua a mantenersi sotto l'1% tendenziale rappresentando, per adesso, l'unico e concreto contributo al sostegno del potere d'acquisto delle famiglie''. Questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio sui dati Istat di oggi.

''Tuttavia - prosegue la confederazione -, il contesto economico appare ancora molto debole facendo registrare a marzo un regresso della produzione industriale insieme alla riduzione dei consumi calcolata attraverso l'ICC''. Per Confcommercio ''e' evidente, dunque, che il solo contenimento delle dinamiche inflazionistiche non appare sufficiente a stimolare la ripresa dei consumi ed e' pertanto necessario che si concretizzino al piu' presto le misure di riduzione del carico fiscale per dare alle famiglie una maggiore disponibilita' di spesa''.

red-glr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina