sabato 25 febbraio | 18:03
pubblicato il 03/gen/2014 13:34

Inflazione: Confcommercio, premesse per valori contenuti anche nel 2014

(ASCA) - Roma, 3 gen 2014 - ''La modesta crescita registrata dai prezzi al consumo a dicembre e' un dato atteso e legato essenzialmente a fattori stagionali (alimentari freschi e servizi di trasporto) e conferma il permanere di una sostanziale stabilita' dei prezzi, in linea con quanto rilevato a livello europeo e nei principali paesi, ed attenua i rischi, emersi negli ultimi mesi, di una possibile deflazione''. E' il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio sui dati Istat di oggi.

''Il consuntivo del 2013 - continua Confcommercio - mostra come l'anno si sia chiuso con un aumento medio dell'1,2% dei prezzi al consumo, tra i valori piu' bassi registrati dalla nostra economia, non lasciando nessuna eredita' al 2014, elemento del tutto inedito che porta a ipotizzare anche per quest'anno un tasso d'inflazione piuttosto contenuto in media d'anno, nonostante alcuni importanti incrementi dei prezzi di beni e servizi gia' dall'inizio del mese in corso''. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech