lunedì 20 febbraio | 14:59
pubblicato il 15/mag/2013 18:47

Industria: Tajani, senza politica materie prime rischio delocalizzazione

(ASCA) - Bruxelles, 15 mag - Il costo elevato dell'energia e uno scarso accesso alle materie prime rischiano di affossare l'Europa, che per questi motivi potrebbe vedere le proprie industrie trasferirsi oltre i confini dell'Ue. E' l'allarme che lancia Antonio Tajani, commissario europeo per l'Industria, in occasione dello European Business Summit organizzato a Bruxelles. ''Oggi i prezzi dell'elettricita' in Europa sono il doppio di quelli degli Stati Uniti e tre volte quelli della Cina'', lamenta Tajani. Ma soprattutto oggi l'Unione europea non ha una politica per i materiali necessari per la produzione dei beni. ''Dobbiamo sviluppare una vera politica europea delle materie prime, altrimenti corriamo il rischio di vedere parte della nostra produzione delocalizzare''.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia