domenica 26 febbraio | 13:33
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Industria/ Istat: A novembre prezzi produzione -0,1%, su anno +2%

E' in rallentamento per il terzo mese consecutivo

Milano, 28 dic. (askanews) - A novembre l'indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali ha registrato una diminuzione dello 0,1% rispetto al mese precedente e una crescita del 2% rispetto a novembre 2011, in rallentamento per il terzo mese consecutivo. Lo rileva l'Istat. Il contributo maggiore alla crescita tendenziale dell'indice dei prezzi dei beni venduti sul mercato interno proviene dai prodotti energetici (1,2 punti percentuali). Per il mercato estero i contributi più significativi derivano, per l'area euro, dall'energia (0,3 punti percentuali), per quella non euro dai beni intermedi (0,3 punti percentuali). I settori di attività economica per i quali si rileva la crescita tendenziale dei prezzi più marcata sono, per il mercato interno, quello delle industrie alimentari, bevande e tabacco con un aumento del 4,4%, e per il mercato estero quello della fabbricazione di coke e dei prodotti petroliferi raffinati, con un incremento dell'8,5%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech