giovedì 19 gennaio | 12:21
pubblicato il 23/mag/2013 17:53

Industria: Intesa SP-Prometeia, perdita fatturato 56 mld nel 2012-2013

Industria: Intesa SP-Prometeia, perdita fatturato 56 mld nel 2012-2013

(ASCA) - Roma, 23 mag - L'industria italiana sta sperimentando una prolungata fase di contrazione del fatturato, che per il biennio 2012-13 risultera' superiore all'8%, pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti.

Risultera' pertanto vanificato il breve recupero del biennio precedente e sara' raggiunto un nuovo punto di minimo dell'attivita' produttiva, inferiore anche a quello di fine 2009. E' quanto emerge da uno studio realizzato da Intesa Sanpaolo e Prometeia che indica tuttavia una ripresa del comparto manifatturiero a partire dal prossimo anno.

La caduta della domanda interna, sia per consumi che per investimenti, potra' essere solo parzialmente bilanciata dalle vendite all'estero, previste in miglioramento nel 2013 nonostante la penalizzazione della crisi dei paesi dell'area euro. A differenza della crisi del 2008-09, le difficolta' del biennio 2012-13 saranno diffuse a tutti i settori manifatturieri, compresi quelli solitamente caratterizzati da profili poco ciclici, come alimentare e bevande, largo consumo e farmaceutica. Risultati migliori rispetto alla crisi precedente, anche se sempre negativi, caratterizzeranno invece gli intermedi chimici, la meccanica e la metallurgia, tutti comparti con una propensione all'export prossima o superiore al 60%, a riprova del carattere prevalentemente ''interno'' dell'attuale fase recessiva. I buoni risultati all'estero nella fascia alta della gamma produttiva non saranno sufficienti a riportare in positivo il fatturato delle imprese del sistema moda. Maggiormente penalizzati, con un aggravio delle gia' problematiche condizioni di eccesso di capacita' produttiva, saranno i settori legati ai beni durevoli (mobili, autoveicoli e moto, elettrodomestici) e i prodotti e materiali per le costruzioni.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina