sabato 03 dicembre | 12:58
pubblicato il 24/set/2013 19:17

Industria digitale: Calenda, Europa acceleri su politiche sviluppo

(ASCA) - Roma, 24 set - ''Condividiamo che l'Europa debba accelerare sulle politiche a favore dello sviluppo dell'industria digitale, lavorando sia sul fronte delle risorse che su quello degli standard e del completamento del mercato unico. Allo stesso modo riteniamo che non sia equo che i grandi players digitali facciano profitti in Europa e paghino altrove, e pochissimo, le tasse. E' un problema che va risolto. Dobbiamo pero' agire con cautela, evitando che si passi da un eccesso all'altro e che misure sproporzionate danneggino un settore in grande crescita, o siano interpretate come provvedimenti protezionistici''. Cosi', il Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, commenta la conclusione dell'incontro sull'economia digitale - organizzato su iniziativa francese - che si e' tenuto oggi pomeriggio a Parigi, in preparazione del vertice europeo del prossimo ottobre. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari