domenica 26 febbraio | 12:00
pubblicato il 24/set/2013 19:17

Industria digitale: Calenda, Europa acceleri su politiche sviluppo

(ASCA) - Roma, 24 set - ''Condividiamo che l'Europa debba accelerare sulle politiche a favore dello sviluppo dell'industria digitale, lavorando sia sul fronte delle risorse che su quello degli standard e del completamento del mercato unico. Allo stesso modo riteniamo che non sia equo che i grandi players digitali facciano profitti in Europa e paghino altrove, e pochissimo, le tasse. E' un problema che va risolto. Dobbiamo pero' agire con cautela, evitando che si passi da un eccesso all'altro e che misure sproporzionate danneggino un settore in grande crescita, o siano interpretate come provvedimenti protezionistici''. Cosi', il Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, commenta la conclusione dell'incontro sull'economia digitale - organizzato su iniziativa francese - che si e' tenuto oggi pomeriggio a Parigi, in preparazione del vertice europeo del prossimo ottobre. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech