sabato 21 gennaio | 01:56
pubblicato il 24/set/2013 19:17

Industria digitale: Calenda, Europa acceleri su politiche sviluppo

(ASCA) - Roma, 24 set - ''Condividiamo che l'Europa debba accelerare sulle politiche a favore dello sviluppo dell'industria digitale, lavorando sia sul fronte delle risorse che su quello degli standard e del completamento del mercato unico. Allo stesso modo riteniamo che non sia equo che i grandi players digitali facciano profitti in Europa e paghino altrove, e pochissimo, le tasse. E' un problema che va risolto. Dobbiamo pero' agire con cautela, evitando che si passi da un eccesso all'altro e che misure sproporzionate danneggino un settore in grande crescita, o siano interpretate come provvedimenti protezionistici''. Cosi', il Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, commenta la conclusione dell'incontro sull'economia digitale - organizzato su iniziativa francese - che si e' tenuto oggi pomeriggio a Parigi, in preparazione del vertice europeo del prossimo ottobre. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4