lunedì 20 febbraio | 19:08
pubblicato il 01/feb/2013 12:55

Inail: accordo con Unioncamere su contrasto evasione

Inail: accordo con Unioncamere su contrasto evasione

(ASCA) - Roma, 1 feb - Potenziare le banche dati dell'Inail per rendere piu' efficace il contrasto all'evasione assicurativa e contributiva a danno dei lavoratori, arricchire le informazioni contenute nel Registro delle imprese delle Camere di commercio, innalzare il livello della collaborazione nello scambio di dati nella Pubblica Amministrazione mettendo a fattore comune le best practice e il know-how tecnologico dei due enti: questi i principali contenuti della convezione stipulata tra l'INAIL (l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli infortuni sul Lavoro) e l'Unioncamere.

L'intesa - sottoscritta ieri dai presidenti Massimo De Felice e Ferruccio Dardanello - ruota tecnicamente sullo scambio di dati gestiti dai due enti, necessari per l'espletamento delle rispettive attivita' istituzionali: per l'INAIL, si tratta delle informazioni relative a circa 3 milioni e 500mila aziende assicurate con l'Istituto, a fronte delle quali Unioncamere mettera' a disposizione i dati sugli oltre 6 milioni di imprese iscritte alle Camere di commercio.

''Le informazioni che saranno fornite da Unioncamere - ha dichiarato il presidente dell'Inail, Massimo De Felice - consentiranno all'Istituto di potenziare l'attivita' di business intelligence volta al contrasto del fenomeno dell'evasione ed elusione contributiva e di ottimizzare l'utilizzazione del personale ispettivo. In generale, ne risultera' arricchito il quadro statistico finalizzato alle verifiche e alla programmazione delle politiche di prevenzione''.

''L'integrazione tra le banche dati - ha detto il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello - e' la strada giusta per aumentare l'efficienza della Pubblica Amministrazione e del sistema-Paese nel contrastare i fenomeni di illegalita' economica. Fenomeni diffusi che danneggiano i lavoratori e gli imprenditori onesti, e che pesano come un macigno sulla competitivita' delle nostre imprese. La convenzione che abbiamo stipulato valorizza ulteriormente il ruolo del Registro delle imprese in questa prospettiva, quale riferimento essenziale per la trasparenza del mercato''.

La convenzione e' stata stipulata nel rispetto delle indicazioni contenute nelle ''Linee guida per la stesura di convenzioni per la fruibilita' di dati delle pubbliche amministrazioni'' emanate da DigitPA il 22 aprile 2011, ai sensi dell'art.58, comma 2 del Codice dell'Amministrazione digitale (CAD). L'accesso e la fruizione reciproca dei dati avverra' attraverso un sistema di cooperazione applicativa realizzato secondo gli standard di sicurezza e le regole tecniche del sistema di pubblica connettivita', e non comportera' oneri per le due parti. In base alla convenzione, ciascuno dei due enti potra' accedere a servizi di ricerca, di download e di fornitura massiva di dati.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia