domenica 26 febbraio | 07:13
pubblicato il 03/mag/2012 12:07

In Sicila si torna ad investire... dalla Polonia

Nino Nicolosi, FIMAA: si punta su turismo e agoalimentare

In Sicila si torna ad investire... dalla Polonia

Catania (askanews) - Opportunità commerciali e imprenditoriali tra Sicilia e Polonia nel turismo e nell agricoltura. A Catania, la più importante delegazione che rappresenta la Polonia all estero, ha incontrato il vice presidente nazionale della Federazione agenti e mediatori d affari, Nino Nicolosi per studiare le linee di sviluppo: "Dare soprattutto le tenute, le aziende vinicole, le zone al mare ai polacchi e noi andare a fare degli investimenti più produttivi, anche per i piccoli investimenti, si parla di investimenti del 6 per cento netti, con imposizione fiscale quasi nulla. Già hanno fatto investimenti in Toscana, cerchiamo di scendere più al Sud e dare più sole e tipicità".La Polonia, a differenza di molti paesi dell Unione Europea, spiega l'avvocato Adam Morawski, non ha conosciuto il prezzo della crisi e il trend positivo per gli investitori immobiliari dura da oltre 20 anni:"Il fatto di uno sviluppo continuo significa che la ricchezza si amplia, allora si crea anche quella condizione di prontezza per portare investimenti da parte dei polacchi all estero".Un interesse strategico quella della Polonia in Sicilia, soprattutto per il turismo, con investimenti nelle zone balneari.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech