domenica 19 febbraio | 13:55
pubblicato il 12/nov/2014 13:47

In attesa di toccare la cometa lander Philae lavora senza sosta

Media Inaf: mai impresa spaziale è stata tanto partecipata

In attesa di toccare la cometa lander Philae lavora senza sosta

Roma, 12 nov. (askanews) - "Un tuffo d'una ventina di chilometri, quello nel quale si sta cimentano ora Philae, da un trampolino che di chilometri ne misura mezzo miliardo - questa la distanza che separa la sonda Esa dalla Terra". Così Media Inaf, il notiziario online dell'Istituto nazionale di Astrofisica, descrivendo ciò che attende il lander Philae sganciato con successo da Rosetta questa mattina e che ora veleggia verso la cometa che dovrebbe toccare intorno alle 17 ora italiana.

"Sette interminabili ore da trascorrere col fiato sospeso, durante le quali Philae, oltre a veleggiare verso la meta, si sta dando da fare come mai prima. Dovrebbe infatti mantenere un contatto radio pressoché ininterrotto con la sonda madre, - spiega Media Inaf - inviando dati e immagini raccolti da alcuni dei suoi dieci strumenti di bordo".

A Civa "è spettato l'onore di scattare la foto d'addio a Rosetta, mentre Rolis tiene l'obiettivo saldo verso il suolo, Romap analizza l'interazione tra vento solare e plasma cometario, Sesame si occupa di misurare polvere e plasma, Cosac e Ptolemy sono intenti a raccogliere campioni atmosferici e Consert, capace d'emettere onde radio in grado di trapassare l'intera cometa, ha il delicatissimo compito di tenere sott'occhio la velocità di discesa e di studiare la superficie della zona d'attracco".

Un'attività ininterrotta "per sfruttare al massimo un'opportunità irripetibile dal punto di vista scientifico, certo. Ma anche - osserva Media Inaf - per esorcizzare lo spettro d'un insuccesso da mettere in conto, vista la complessità della missione. Uno spettro che ha per l'Esa un nome e sembianze ben precise: quelle di Beagle 2, l'infelice robot destinato al suolo marziano. Anche in quel caso erano coinvolti un lander e un orbiter, la sonda Mars Express. E sebbene quest'ultima abbia rappresentato - e rappresenti tutt'ora - un successo scientifico strepitoso, la sua popolarità è stata a lungo compromessa dalla perdita del lander".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia