lunedì 16 gennaio | 18:17
pubblicato il 13/set/2013 15:09

Imu: Ugl, decreto condivisibile ma restano perplessita'

(ASCA) - Roma, 13 set - ''Le finalita' del decreto legge 102/2013 sono condivisibili, ma si affrontano con misure emergenziali temi, come la casa e il lavoro, che invece richiederebbero degli interventi strutturali, con il conseguente stanziamento di risorse adeguate''. Lo dichiara il segretario confederale dell'Ugl, Ivette Cagliari, in audizione presso le Commissioni riunite Bilancio e Finanze della Camera dei Deputati per l'esame del disegno di legge 1544, di conversione del decreto recante disposizioni urgenti in materia di Imu, cassa integrazione guadagni e trattamenti pensionistici. Per la sindacalista ''pur essendo positiva la decisione di intervenire sull'Imposta municipale unica, rimane per il futuro la richiesta di fare un intervento selettivo che tenga conto oltre che della tipologia abitativa anche del reddito e dei carichi di famiglia, escludendo comunque dall'esenzione le case di pregio e di lusso: tale selettivita' e' necessaria per scongiurare ripercussioni negative a livello di enti locali i quali, alla luce di minori risorse, potrebbero vedersi costretti a tagliare i servizi. Va assolutamente scongiurato l'inasprimento della Tares e l'introduzione di una ben piu' pesante Service Tax, altrimenti ne conseguirebbero un accorpamento ed una trasformazione della sola denominazione''. ''Inoltre, - continua Cagliari - le cifre stanziate per la cig in deroga, essendo inferiori rispetto alla spesa affrontata lo scorso anno, si rivelano gravemente insufficienti a garantire la copertura del fabbisogno.

Infine, la vicenda Esodati rimane ancora irrisolta: si continuano a mettere toppe senza dare certezze e dignita' a tutte le persone che purtroppo vivono la devastante esperienza della collocazione in un limbo. E' percio' inderogabile - conclude - un intervento strutturale del legislatore che porti ad un recupero della flessibilita' nell'accesso al trattamento pensionistico oltre che l'apertura di un'indagine conoscitiva per limitare al massimo gli sprechi sulle consulenze''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello