lunedì 27 febbraio | 13:10
pubblicato il 11/mag/2013 15:58

Imu: Coldiretti, nei campi rischio rata da 346 mln. Bene De Girolamo

(ASCA) - Roma, 11 mag - ''Se non si interverra' adeguatamente le imprese agricole saranno costrette ingiustamente a versare a giugno una rata pari a 346 milioni tra terreni e fabbricati strumentali''. E' quanto afferma il presidente della Coldiretti Sergio Marini nell'esprimere apprezzamento per l'impegno a sospendere la prima rata IMU delle imprese agricole assunto dal Ministro delle Politiche Agricole e Forestali Nunzia De Girolamo. ''La sospensione della prima rata Imu per i beni strumentali all'attivita' produttiva come terreni e fabbricati rurali - sottolinea Marini - e' importante per la ripresa dell'economia. Cosi' come resta necesaario - conclude Marini - che lo Stato rispetti l'impegno sancito per legge a restituire i 45 milioni di extragettito pagati in piu' dagli agricoltori lo scorso anno, come previsto dal Decreto Legge 6 dicembre 2011, n.201''.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Lavoro
Lavoro, Camusso: su data referendum tutto tace
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech