martedì 21 febbraio | 04:48
pubblicato il 13/set/2013 14:11

Imu: Cisl, Dl insufficiente a sostenere domanda e rilanciare sviluppo

(ASCA) - Roma, 13 set - ''Per la Cisl il dl Imu appare nel suo complesso insufficiente a sostenere la domanda interna e rilanciare lo sviluppo nell'attuale situazione critica del Paese''. Lo dichiara il Segretario confederale della Cisl, Maurizio Petriccioli in audizione in Parlamento sul dl Imu. ''Per esprimere una valutazione piu' completa dei suoi contenuti- continua Petriccioli- aspettiamo, comunque, di vedere quello che sara' l'impatto effettivo sui contribuenti delle misure che il Governo intendera' adottare per mantenere la strutturalita' dell'esenzione dell'Imu sulla prima casa di abitazione anche dal 2014 in poi. Da questo punto di vista, occorre scongiurare il rischio che a seguito della ventilata introduzione di una ''service tax'' i contribuenti, a cominciare dai lavoratori dipendenti e dai pensionati, siano costretti a sobbarcarsi, a livello locale, oneri crescenti, difficilmente controllabili a livello centrale ed i cui margini di manovra restano affidati agli enti locali, con il conseguente aumento della pressione fiscale complessiva.

Sarebbe una beffa che il Paese non puo' permettersi in un momento in cui occorre fare ogni sforzo per aumentare il reddito netto disponibile delle famiglie per sostenere i redditi e rilanciare la nostra economia''. Per questi motivi, la Cisl invita anche il Parlamento a sostenere i contenuti del Patto sottoscritto da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria per ridurre la pressione fiscale sul lavoro e sulle pensioni. ''L'intesa- conclude Petriccioli- non si limita ad indicare gli assi di intervento utili a rilanciare l'economia ma individua anche come e dove reperire le risorse necessarie allo scopo, attraverso la revisione degli assetti istituzionali e la composizione dei relativi organi, a tutti i livelli, la riduzione della spesa pubblica improduttiva, la lotta all'evasione fiscale, l'alienazione del patrimonio immobiliare disponibile, la riduzione dei centri di costo, anche tramite , l'assunzione del criterio dei costi standard''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia