domenica 22 gennaio | 06:48
pubblicato il 18/mar/2014 09:37

Imprese: Confcommercio lancia 'Manifesto' in vista elezioni europee

Imprese: Confcommercio lancia 'Manifesto' in vista elezioni europee

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - ''Senza impresa non c'e' Europa, senza sviluppo non c'e' impresa''. E il titolo del Manifesto per l'Europa, predisposto da Confcommercio-Imprese per l'Italia, in vista delle elezioni del nuovo Parlamento Europeo, che riassume le istanze e le aspettative delle imprese del terziario di mercato italiano che chiedono ''di invertire la rotta con un'azione decisiva per rilanciare lo sviluppo''.

''Nel pieno rispetto del ruolo delle Istituzioni dell'UE'' la Confederazione individua, in 12 punti, le linee guida dell'azione dell'Unione ''per restituire fiducia alle imprese ed ai cittadini e creare un ambiente socioeconomico favorevole alla ripresa''.

Tra le priorita' indicate da Confcommercio: la valorizzazione delle imprese del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e della logistica tramite politiche di sviluppo e investimenti che ne accrescano la competitivita'; l'armonizzazione del Mercato interno e dei regimi fiscali degli Stati membri per garantire un contesto di concorrenza leale tra tutte le imprese e tutti i settori economici; la semplificazione e la stabilita' dell'assetto normativo anche a vantaggio delle imprese meno strutturate e di piu' piccole dimensioni, come impone lo Small Business Act; la revisione della direttiva Bolkestein; la centralita' delle citta' e dei territori per la crescita e lo sviluppo; la salvaguardia del pluralismo distributivo e il contrasto alla desertificazione commerciale dei centri storici e delle periferie; la valorizzazione del turismo e del patrimonio storico, artistico e culturale; la facilitazione dell'accesso al credito; la modificazione e l'agevolazione dell'utilizzazione dei fondi strutturali; la revisione dei parametri di Maastricht; l'istituzione del marchio di origine dei prodotti; la lotta alla contraffazione e alla criminalita'; lo sviluppo di sistemi e reti di trasporto e logistica che garantiscano l'accessibilita' ai diversi mercati; il completamento dell'apertura alla concorrenza del trasporto ferroviario e del trasporto pubblico locale; il sostegno all'innovazione nel terziario di mercato e alla digitalizzazione delle imprese. com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4