domenica 22 gennaio | 13:18
pubblicato il 17/mag/2013 18:48

Impregilo: si aggiudica maxicommessa in Qatar da 1,7 mld

(ASCA) - Roma, 17 mag - Impregilo, leader con una quota del 41,25% di un'Associazione di imprese, si e' aggiudicato la gara promossa dalla Qatar Railways Company per la progettazione e realizzazione della ''Red Line North Underground'' di Doha.

La ''Red Line North'' - si legge in una nota - si sviluppera' per circa 13 chilometri dalla stazione di Mushaireb in direzione nord con la costruzione di 7 nuove stazioni sotterranee. Il progetto, in particolare, prevede lo scavo di due tunnel paralleli, uno per senso di marcia, di circa 11,6 chilometri di lunghezza e 6,17 metri di diametro interno. Il nuovo progetto, insieme ad altre 3 linee metropolitane, si inserisce nel programma di realizzazione del nuovo sistema di mobilita' infrastrutturale promosso dal Qatar nell'ambito del Piano Nazionale di Sviluppo per il 2030 (''Qatar National Vision 2030''), che prevede importanti investimenti per assicurare una crescita economica sostenibile nel tempo all'interno del paese e all'estero. In Italia, recentemente L'Emiro Khalifa Al-Thani si e' incontrato con il Governo Italiano per lo sviluppo dei rapporti tra i due paesi.

Il valore totale del contratto della ''Red Line North'' ammonta a circa 8,4 miliardi Qatari Rial, pari a circa 1,7 miliardi di euro, di cui circo 630 milioni di euro relativi alla progettazione e opere civili e circa 1,1 miliardi di euro relativi a somme a disposizione (''provisional sums'') per opere propedeutiche, impianti elettromeccanici e opere architettoniche delle stazioni.

Il Gruppo Salini-Impregilo si conferma leader nel settore delle infrastrutture di trasporto ed e' attualmente impegnato nella costruzione di diverse linee metropolitane: Roma e Milano, Copenaghen (Danimarca), San Francisco (USA), Salonicco (Grecia) e Santiago (Cile).

Il medio-oriente ed i paesi del golfo, in particolare, rappresentano per il Gruppo una priorita' per il futuro. In Qatar, specificamente, il Gruppo e' impegnato nella progettazione e realizzazione della prima fase del sistema idraulico di Abu Hamour (Musaimeer) a Doha, un collettore di drenaggio per la raccolta delle acque piovane di superficie e sotterranee che prevede la realizzazione di un tunnel lungo 9,5 chilometri.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4