sabato 10 dicembre | 23:12
pubblicato il 17/mag/2013 18:48

Impregilo: si aggiudica maxicommessa in Qatar da 1,7 mld

(ASCA) - Roma, 17 mag - Impregilo, leader con una quota del 41,25% di un'Associazione di imprese, si e' aggiudicato la gara promossa dalla Qatar Railways Company per la progettazione e realizzazione della ''Red Line North Underground'' di Doha.

La ''Red Line North'' - si legge in una nota - si sviluppera' per circa 13 chilometri dalla stazione di Mushaireb in direzione nord con la costruzione di 7 nuove stazioni sotterranee. Il progetto, in particolare, prevede lo scavo di due tunnel paralleli, uno per senso di marcia, di circa 11,6 chilometri di lunghezza e 6,17 metri di diametro interno. Il nuovo progetto, insieme ad altre 3 linee metropolitane, si inserisce nel programma di realizzazione del nuovo sistema di mobilita' infrastrutturale promosso dal Qatar nell'ambito del Piano Nazionale di Sviluppo per il 2030 (''Qatar National Vision 2030''), che prevede importanti investimenti per assicurare una crescita economica sostenibile nel tempo all'interno del paese e all'estero. In Italia, recentemente L'Emiro Khalifa Al-Thani si e' incontrato con il Governo Italiano per lo sviluppo dei rapporti tra i due paesi.

Il valore totale del contratto della ''Red Line North'' ammonta a circa 8,4 miliardi Qatari Rial, pari a circa 1,7 miliardi di euro, di cui circo 630 milioni di euro relativi alla progettazione e opere civili e circa 1,1 miliardi di euro relativi a somme a disposizione (''provisional sums'') per opere propedeutiche, impianti elettromeccanici e opere architettoniche delle stazioni.

Il Gruppo Salini-Impregilo si conferma leader nel settore delle infrastrutture di trasporto ed e' attualmente impegnato nella costruzione di diverse linee metropolitane: Roma e Milano, Copenaghen (Danimarca), San Francisco (USA), Salonicco (Grecia) e Santiago (Cile).

Il medio-oriente ed i paesi del golfo, in particolare, rappresentano per il Gruppo una priorita' per il futuro. In Qatar, specificamente, il Gruppo e' impegnato nella progettazione e realizzazione della prima fase del sistema idraulico di Abu Hamour (Musaimeer) a Doha, un collettore di drenaggio per la raccolta delle acque piovane di superficie e sotterranee che prevede la realizzazione di un tunnel lungo 9,5 chilometri.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina