sabato 25 febbraio | 01:31
pubblicato il 15/gen/2014 17:25

Immobiliare: Tamburini, incertezza su fiscalita' non aiuta la ripresa

(ASCA) - Roma, 15 gen 2014 - Il mercato immobiliare ''ha bisogno di ripresa e un ulteriore aggravio fiscale non e' la risposta giusta. Anzi, l'incertezza sulla fiscalita', in un quadro di mercato gia' in difficolta', non aiuta''. A puntare il dito contro il caos sulla tassazione immobiliare e' Gualtiero Tamburini, presidente di Federimmobiliare, intervistato da Il Ghirlandaio.com, portale di real estate.

''L'aumento della tassazione sulla casa costituisce una difficolta' in piu' per un mercato, quello immobiliare, gia' di suo in una situazione non rosea - assicura il professore - in particolare sotto il profilo dell'incertezza. Il fatto di non sapere ancora bene questa riforma fiscale chi colpira', crea soltanto grande confusione il che non aiuta affatto. Gli investitori, invece, hanno bisogno di un quadro serio, di quelle che sono le imposte che gravano sulla casa, per poter investire''. Al Governo dunque chiede ''una visione piu' lungimirante, mettendo mano complessivamente a una politica della casa con una fiscalita' meno penalizzante nei confronti di chi compra ma anche di chi investe e affitta, senza questi balletti delle cifre e degli estimi. Siamo quindi disponibili ad un tavolo con il Governo soprattutto per dare un contributo in termine di correttezza dei dati''. Per Tamburini, in particolare, e' necessario ''rimettere mano alla revisione delle rendite catastali. Se ne parla da anni, anche se farlo in questo momento significa creare solo ulteriori difficolta' per il mercato immobiliare. Si tratta - aggiunge - di una riforma che andrebbe fatta in tempi piu' tranquilli in cui il mercato puo' digerirla meglio''.

Il mattone, comunque, anche in tempo di crisi sembra rimanere ''il bene rifugio per eccellenza per gli italiani - assicura Tamburini - che continuano ad investire in immobili anche come una forma di previdenza integrativa''. D'altronde il mercato delle compravendite ''peggio di cosi' non poteva andare e per il 2014 si prevede un lenta ripresa. I prezzi tenderanno a rimanere stabili cosi' come le quotazioni degli immobili''. In questo quadro gli immobili di pregio ''continueranno a mantenere il loro valore, mentre quelli piu' periferici e di minore qualita' tenderanno al ribasso''.

Difficile anche trovare investitori per gli immobili dismessi. ''La parte buona, o piu' facile, e' stata gia' fatta - spiega Tamburini - visto che si e' trattato per la maggior parte di abitazioni di enti o casse previdenziali pubbliche. Oggi il portfolio statale, invece e' costituito da immobili che hanno bisogno di essere valorizzati (caserme dismesse, etc) . Sara' difficile, quindi, trovare investitori per questo tipo di immobili se non passando attraverso strumenti quali fondi immobiliari''.

Tra le grandi citta' italiane a uscire meglio dalla crisi potrebbe essere Milano che dovrebbe godere di una sorta di ''effetto Expo''. ''Milano, come Roma - spiega Tamburini - ha sofferto per la crisi, subendo limature dei prezzi e un forte calo delle compravendite ma l'Expo sicuramente impattera' sui valori immobiliari dell'area''. Cio' che per il presidente di Federimmobiliare creera' un effetto di lungo periodo non e' l'evento in se' ma ''saranno le strutture create che apportano maggiore appetibilita' di quella zona. Da cio' l'effetto moltiplicativo sulla citta' che potrebbe portare ad un aumento delle compravendite''.

Lo sviluppo dell'area in prossimita' della Fiera - l'area di Rho e' la piu' attiva nel mercato immobiliare legato a Expo - ''significa sviluppo di una citta' nuova, dunque valorizzazione di questi terreni con relativo aumento del valore della zona, che potrebbe diventare punto di aggregazione della domanda diventando un fattore aggiuntivo alle compravendite''.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech