domenica 26 febbraio | 00:27
pubblicato il 08/feb/2013 12:50

Immobiliare: Sorgente Group, per la casa nel 2013 e' ''quasi'' ripresa

(ASCA) - Roma, 8 feb - Presentati oggi, nel corso del seminario assembleare di Federimmobiliare, i risultati della rilevazione del Sentiment degli operatori immobiliari per il III quadrimestre 2012. Il segnale, sebbene timido, e' di ottimismo per i prossimi mesi. L'Indice Fiups, acronimo di Federimmobiliare, Universita' degli Studi di Parma e Sorgente Group Spa, indica che nel terzo quadrimestre del 2012 gli operatori immobiliari intervistati per il Sentiment hanno aspettative piu' positive rispetto alle rilevazioni del quadrimestre precedente. Nell'ultimo anno si e' passati da un atteggiamento di stabilita' tendente al pessimismo a una leggera crescita, il Fiups ha recuperato dal 16,86 del quadrimestre precedente al 17,62% di quello attuale.

La cautela naturalmente e' d'obbligo perche' non tutti i settori dell'economia - e in particolare dell'immobiliare - registrano aspettative di crescita. Per quanto riguarda pero' le abitazioni, i prezzi si manterranno per lo piu' stabili, con tempi di vendita in moderata riduzione (secondo il 24,24% degli intervistati). Anche lo sconto sul prezzo finale rimane basso secondo il 42,72% del campione. Il settore immobiliare, dunque, reagisce alla crisi visto che i professionisti stanno proseguendo nella loro opera di riorganizzazione e di revisione delle proprie societa' (il 41% circa prevede di effettuare nuovi investimenti per la propria azienda, il 51,28% intende introdurre nuovi profili nell'organizzazione mentre il 38,46% aprira' nuove linee di business). E' un segnale sicuramente incoraggiante, soprattutto in vista di mesi ancora di stallo. A fronte di settori, come quello industriale e, per certi versi quello commerciale, in una fase negativa, altri come il residenziale, confermano la loro natura ''difensiva''. Come nella rilevazione precedente, gli operatori sono stati interpellati su alcuni grandi temi dell'attualita', che attestano l'attenzione e la preoccupazione per le decisioni politiche e per le tendenze economiche a livello mondiale.

Quasi il 51% degli intervistati, ad esempio, ritiene che la crescita del valore delle case negli Stati Uniti, per la prima volta negli ultimi sei anni prevista al 6%, possa fungere da traino per la ripresa del mercato per l'Europa.

Piuttosto critici invece sono gli operatori sull'introduzione dell'IMU da parte del Governo italiano, che per il 64,29% degli intervistati avra' un impatto negativo sulle compravendite. Il 46,43% degli intervistati ritiene invece che i programmi relativi alle politiche economiche messe in campo dal prossimo governo eletto, avranno grande influenza sulla crescita del settore immobiliare.

A livello di investitori istituzionali (fondi pensione, casse di previdenza e compagnie di assicurazione), il Sentiment vede un trend consolidato nell'ultimo semestre 2012: la volonta' di effettuare investimenti, soprattutto mediante fondi ad apporto. Secondo il 37,04% del panel di intervistati la domanda di fondi immobiliari ad apporto riservati e' stabile e secondo il 25,93% e' in crescita.

Questo induce a ritenere probabile una riorganizzazione dei vasti patrimoni immobiliari, sia pubblici sia privati. Per quanto riguarda i rischi, sta aumentando quello sull'affitto e permane la preoccupazione per le incertezze politiche, legislative e tributarie. red/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech