lunedì 27 febbraio | 11:29
pubblicato il 05/dic/2013 16:32

Immobili: mini-Imu tra tentazione rinvio e rebus spesa Comuni

(ASCA) - Roma, 5 dic - La tentazione e' di rinviare tutto al prossimo anno. Il pasticciaccio della cosiddetta mini-Imu (quella determinata dagli aumenti delle aliquote nel 2012 e 2013 da parte di sindaci furbetti) potrebbe alla fine essere risolto con un bel compromesso e secondo la consueta abitudine che quando non si sa dove prendere i soldi si posticipano le scadenze. Questa ipotesi - si legge sul sito web de Il Ghirlandaio - e' al vaglio del ministero dell'Economia che sta facendo una verifica di disponibilita' da parte dei Comuni. Il rinvio, scavalcando gennaio prossimo, consentirebbe al governo di avere piu' tempo per trovare le risorse mancanti, sarebbero circa 500 milioni, mentre i Comuni avrebbero la garanzia che in mancanza di compensazioni dal Tesoro, potrebbero comunque girare il conto ai cittadini.

Non e' questa l'unica ipotesi sul tappeto. Per trovare la copertura si sta valutando anche di aumentare l'acconto dell'Iva e come compensazione nel 2014 ci sarebbe l'aumento delle accise. In questo caso il conto verrebbe girato anche a chi non e' proprietario di un immobile.

Infine un'altra possibilita' che vede coinvolta anche la Cassa depositi e prestiti. I Comuni verrebbero autorizzati a mettere in bilancio l'intera Imu ma senza farla pagare ai cittadini. Avrebbero invece un prestito dalla Cdp. La confusione regna sovrana anche per quanto riguarda il numero dei Comuni che hanno alzato l'aliquota. Questi hanno tempo fino al 9 dicembre per pubblicare sui propri siti internet la delibera con le aliquote. Nel frattempo puo' anche succedere che il decreto, pubblicato in Gazzetta ma che deve essere convertito in legge, cambi ancora. Al momento si valuta che i Comuni che hanno alzato l'imposta sono circa 3 mila e quindi la mini Imu dovrebbe riguardare almeno dieci milioni di contribuenti. (www.ilghirlandaio.com).

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech