venerdì 20 gennaio | 03:04
pubblicato il 20/feb/2014 15:27

Immobili: Confedilizia, mercato stabile fino a 2011. Crolla con l'Imu

(ASCA) - Roma, 20 feb 2014 - Un mercato degli immobili sostanzialmente stabile in termini di compravendite nel periodo 2009-2011, un triennio peraltro caratterizzato da due anni di recessione. Poi,nel 2012, il crollo. E' quanto emerso da uno studio di Confedilizia curato dal professor Francesco Forte.

I numeri sugli immobili nel periodo 2000-2012 mostrano il picco delle compravendite nel 2006 (877mila), poi l'avvio di una retromarcia legata all'indebolimento del ciclo nel 2007 (816mila compravendite) e una severa correzione del 2008 con lo scoppio della crisi finanziaria ed economica (689mila compravendite). Comunque il mercato italiano, nel difficile triennio 2009-11 mostra una buona tenuta, a conferma della inesistenza, al contrario di altre nazioni di qualsiasi bolla immobiliare.

Dal 2009 al 2011 la contrazione delle vendite appare fisiologica si passa da 614 a 603mila, il ''botto'' arriva nel 2012 con un crollo a 448mila.

''Nel 2011 eravamo nel pieno di una crisi finanziaria e di un indebolimento del ciclo, ma con l'aumento della pressione fiscale sugli immobili la recessione ce la siamo fabbricata in casa'', ha spiegato il professor Forte. Il ''driver'' e' stato l'attivo dell'Imu che ha depresso i valori immobiliari, bloccato l'edilizia aumentando la disoccupazione in un settore ad alta intensita' di manodopera, determinato al tempo stesso un calo nel valore della garanzie ipotecarie e un aumento delle insolvenze sui mutui con la conseguente restrizione del credito.

Nel 2012 sotto la pressione dell'Imu, ''le compravendite'', spiega lo studio, ''hanno segnato il peggior risultato dal 1985, la domanda di immobili si riduce perche' i compratori sono scoraggiati dal nuovo carico fiscale, ma i proprietari di immobili che non hanno bisogno di vendere non accettano di subire la riduzione di prezzo derivante all'ammortamento del tributo ''. Stesso scenario, anche se mancano ancora i numeri definitivi, per lo scorso anno.

men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale