domenica 04 dicembre | 09:40
pubblicato il 04/lug/2014 16:06

Ilva: sindacati, sciopero gruppo sospeso. Vicenda al prossimo Cdm

(ASCA) - Roma, 4 lug 2014 - La vicenda Ilva verra' esaminata al prossimo Consiglio dei ministri. Lo annunciano, in una nota congiunta, i sindacati dei metalmeccanici spiegando che ''nella serata di ieri si e' tenuto un incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico alla presenza del Ministro Federica Guidi e del Vice Ministro, Claudio De Vincenti in merito alla situazione del Gruppo Ilva dopo l'incontro con il Commissario Gnudi''.

Nel corso del confronto - spiegano la Fiom-Cgil, la Fim-Cisl e la Uilm - il Ministro ha ribadito la volonta' del Governo di ricercare soluzioni che permettano all'azienda di avere le necessarie risorse economiche per far fronte sia al pagamento degli stipendi, dell'arretrato sui fornitori e di poter ottemperare alle disposizioni del piano ambientale''.

Per queste ragioni - spiegano i sindacati di categoria - ''e per ricercare soluzioni che permettano di procedere in tal senso , la vicenda Ilva, sara' oggetto di confronto e discussione nel prossimo Consiglio dei Ministri, che dovra' mettere a disposizione del neo Commissario tutti gli strumenti necessari per poter accedere in tempi rapidi al prestito ponte con le banche che, garantirebbe, fino alla fine del 2014 la continuita' produttiva, l'applicazione del piano ambientale, la salvaguardia degli stipendi ai lavoratori del Gruppo e il pagamento dei fornitori''.

Fim, Fiom, Uilm nazionali hanno ribadito la preoccupazione sulle prospettive generali del Gruppo e la necessita' di rendere esplicite sia la strategia del Governo che il mandato del Commissario Gnudi.

''I possibili scenari ed i potenziali sviluppi della vicenda - aggiungono i rappresentanti dei lavoratori - non consentono di avere ulteriore tempo a disposizione.

In virtu' di quanto emerso dal confronto al Ministero dello Sviluppo Economico e avendo concordato gia' un successivo incontro per il prossimo 16 luglio, in cui il Governo si e' impegnato a dare risposte sui temi sopra esposti, Fim Fiom Uilm nazionali hanno deciso di sospendere l'iniziativa di sciopero nazionale del Gruppo prevista per l'11 luglio p.v., nello stesso tempo confermano tutte le iniziative che sono state decise a livello locale''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari