domenica 22 gennaio | 21:35
pubblicato il 17/set/2013 14:31

Ilva: Riva,pronti a dialogo con custode giudiziario su ripresa attivita'

(ASCA) - Roma, 17 set - Riva Acciaio ''e' pronta ad avviare un dialogo con il custode giudiziario per verificare se sussistano le condizioni per una ripresa delle attivita' produttive nei propri stabilimenti''. Lo annuncia la societa' in un comunicato spiegando che la decisione e' stata adottata ''in conformita' a quanto discusso ieri presso il Ministero dello Sviluppo Economico''. ''Peraltro - prosegue la nota - proprio oggi il custode giudiziario, in risposta alla comunicazione di RIVA ACCIAIO dello scorso 11 settembre, ha informato l'Azienda di non aver ricevuto alcuna formale comunicazione in ordine all'esecuzione del provvedimento di sequestro disposto dal GIP di Taranto e che, pertanto, potra' prendere contatti con RIVA ACCIAIO solo una volta che la Polizia Giudiziaria all'uopo delegata lo immettera' formalmente in possesso di quanto sequestrato. RIVA ACCIAIO ha prontamente informato il Ministero dello Sviluppo Economico della circostanza''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4