sabato 03 dicembre | 06:25
pubblicato il 21/lug/2014 15:00

Ilva: Riva Fire condannata a provvisionale da 15 mln a Mise

(ASCA) - Milano, 21 lug 2014 - Riva Fire, holding di controllo dell'Ilva, dovra' versare nelle casse del Ministero dello Sviluppo Economico 15 milioni di euro. E' questo il valore della provvisionale stabilita dai giudici della terza sezione penale di Milano al termine del processo di primo grado sulla truffa allo Stato di riva Fire da 100 milioni di euro.

I giudici milanesi hanno anche disposto a carico di tutti gli imputati (tre persone fisiche piu' Riva Fire, societa' andata a processo ai sensi della legge 231 sulla responsabilita' oggettiva degli enti per reati commessi da loro manager o dirigenti) una confisca da 91 milioni di euro, accogliendo le richieste dei pm Mauro Clerici e Stefano Civardi. La sentenza stabilisce inoltre il divieto per Riva Fire di beneficiare per un anno di contributi pubblici, mentre la controllata Ilva dovra' restituire le somme gia' ricevute da Simest sotto forma di sussidi all'export. Infine Riva Fire dovra' pagare una multa da 1,5 milioni di euro.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari