lunedì 23 gennaio | 03:28
pubblicato il 16/set/2013 15:05

Ilva: Riva Acciaio, nessuna facolta' di uso dei beni sequestrati

(ASCA) - Roma, 16 set - ''Il sequestro preventivo penale impedisce all'azienda ogni utilizzo, in qualsiasi modo o forma, dei beni oggetto di sequestro''. Lo precisa Riva Acciaio in una nota diffusa dopo le ''dichiarazioni contenute in una nota della Procura di Taranto riprese dalla stampa, secondo cui il provvedimento di sequestro non impedirebbe l'uso degli impianti''. La societa' precisa invece che ''tali dichiarazioni non trovano purtroppo riscontro nel provvedimento del GIP di Taranto di cui ha ricevuto notifica il 9 settembre 2013. Tale provvedimento sottrae infatti alla disponibilita' di Riva Acciaio tutti i beni, senza disporre alcuna facolta' d'uso a beneficio dell'azienda; come e' noto, in assenza di un espresso provvedimento di concessione della facolta' d'uso, il sequestro preventivo penale impedisce all'azienda ogni utilizzo, in qualsiasi modo o forma, dei beni oggetto di sequestro''.

''Peraltro - prosegue la nota - come riportato anche dagli organi di stampa in data 14 settembre scorso, in conseguenza del nuovo atto di sequestro, le banche finanziatrici di Riva Acciaio, che erano tornate a riattivare i fidi, ne hanno immediatamente disposto il congelamento totale o la revoca; il blocco degli impianti e dei conti correnti impedisce alla societa' di svolgere, in questi giorni, non solo la normale attivita' produttiva, ma anche operazioni minimali, quali pagare le utenze o gli spedizionieri per la consegna dei materiali gia' venduti''.

''Si precisa altresi' - conclude Riva Acciaio - che, con lettera raccomandata e comunicazione a mezzo PEC in data 11/12 settembre, la societa' ha immediatamente informato il Custode Giudiziario dei beni sequestrati per avvertirlo delle conseguenze operative del sequestro sull'azienda, ma allo stato non ha ricevuto alcun riscontro ne' scritto ne' verbale''.

Riva Acciaio avra' oggi incontri presso il Ministero per lo Sviluppo Economico ''per una valutazione della situazione di emergenza, occupazionale e produttiva, in conseguenza del sequestro''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4