sabato 21 gennaio | 14:39
pubblicato il 07/ago/2012 09:12

Ilva/ Passera: Non deve essere chiusa, se chiude non riapre

Sarebbe un costo eccessivo per tutti

Ilva/ Passera: Non deve essere chiusa, se chiude non riapre

Roma, 7 ago. (askanews) - "Se si chiudono quegli impianti non si riaprono più. Ci deve essere l'impegno da parte di tutti a non chiudere Taranto". Non ha dubbi il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, sul futuro dell'Ilva di Taranto, "perchè se dovesse chiudere - afferma intervistato a Uno Mattina - si porterebbe dietro una serie di filiere, oltre alla chiusura di tutti gli impianti del gruppo". "Quello che l'azienda stava facendo, e che noi abbiamo fatto con lo stanziamento di risorse per bonifiche e interventi e il buon senso di avere parametri non estremi - ha spiegato il ministro - dovrebbero permetterci di evitare la chiusura, perchè se spegni uno di questi forni non li riaccendi più e per quella città e per l'Italia, sarebbe un costo veramente eccessivo". E "guai a mettere i lavoratori di fronte alla inaccettabile alternativa" tra lavoro e inquinamento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Bankitalia
Bankitalia: crescita prosegue, Pil 2017 a +0,9% e 2018 a +1,1%
Bankitalia
Bankitalia: disoccupazione resta elevata, calo solo graduale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4