domenica 04 dicembre | 17:37
pubblicato il 07/ago/2012 09:12

Ilva/ Passera: Non deve essere chiusa, se chiude non riapre

Sarebbe un costo eccessivo per tutti

Ilva/ Passera: Non deve essere chiusa, se chiude non riapre

Roma, 7 ago. (askanews) - "Se si chiudono quegli impianti non si riaprono più. Ci deve essere l'impegno da parte di tutti a non chiudere Taranto". Non ha dubbi il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, sul futuro dell'Ilva di Taranto, "perchè se dovesse chiudere - afferma intervistato a Uno Mattina - si porterebbe dietro una serie di filiere, oltre alla chiusura di tutti gli impianti del gruppo". "Quello che l'azienda stava facendo, e che noi abbiamo fatto con lo stanziamento di risorse per bonifiche e interventi e il buon senso di avere parametri non estremi - ha spiegato il ministro - dovrebbero permetterci di evitare la chiusura, perchè se spegni uno di questi forni non li riaccendi più e per quella città e per l'Italia, sarebbe un costo veramente eccessivo". E "guai a mettere i lavoratori di fronte alla inaccettabile alternativa" tra lavoro e inquinamento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari