sabato 10 dicembre | 02:13
pubblicato il 23/gen/2013 19:20

Ilva: Palombella (Uilm), azienda a rischio. Intervenga Capo Stato

(ASCA) - Roma, 23 gen - ''L'ennesimo diniego della Procura di Taranto anche sul dissequestro vincolato dei prodotti finiti e semilavorati dell'Ilva getta prefigura uno scenario apocalittico per il destino del sito siderurgico del capoluogo ionico e per l'intera filiera produttiva del manifatturiero nazionale''. Lo afferma, in nota, il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella sottolineando che ''sono soprattutto a rischio i destini delle famiglie dei 16.000 addetti del Gruppo in questione''.

Secondo Palombella ''e' ora che si pronunci il Presidente della Repubblica, dato che decreti e appelli del governo sono risultati vani. Se non si commercializza il prodotto, non ci possono essere le risorse per applicare l'Aia e pagare le retribuzioni. Cosi' lo stabilimento si ferma e non riparte piu'. Una follia. E' bene che la Corte Costituzionale si pronunci al piu' presto sulle questioni di legittimita' costituzionale avanzate a proposito del decreto ''salva Ilva'. Ormai le ore sono contate!''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina