lunedì 27 febbraio | 06:16
pubblicato il 19/gen/2013 11:05

Ilva: governo-parti sociali-enti locali, la legge va applicata subito. Sciopero revocato

Ilva: governo-parti sociali-enti locali, la legge va applicata subito. Sciopero revocato

(ASCA) - Roma, 19 gen - ''Nell'assoluto rispetto della Magistratura e nell'intento comune prioritario di tutelare l'ambiente e la salute dei lavoratori e dei cittadini di Taranto, ed in attesa del giudizio di costituzionalita' in corso, debba essere applicata integralmente e immediatamente la legge da parte di tutti i soggetti interessati, cosi' da innescare il circolo virtuoso risanamento ambientale/tutela della salute/tutela dell'occupazione che deve risolvere il problema Ilva di Taranto''. E' quanto emerso dal vertice di ieri a Palazzo Chigi, terminato in tarda serata, tra governo, parti sociali ed enti locali sull'Ilva di Taranto. Al tavolo alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, il Ministro dell'Interno, il Ministro dell'Ambiente, il Sottosegretario di Stato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Vice-Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Sottosegretario di Stato presso il Ministero dello Sviluppo economico, con l'assistenza dell'Avvocato Generale dello Stato, il Presidente della Regione Puglia, i rappresentanti del Comune e della Provincia di Taranto, i Segretari confederali della CGIL, CISL, UIL e UGL, i rappresentanti della Confindustria, il Presidente dell'ILVA di Taranto. All'esito della riunione tutte le parti hanno dichiarato il convincimento che ''la legge, pur in pendenza del giudizio della Corte costituzionale, deve essere applicata dalle istituzioni e dall'azienda. L'azienda conferma il proprio impegno al rispetto delle prescrizioni dell'AIA e alla tutela dell'occupazione, sotto la vigilanza del Garante nominato dal Consiglio dei Ministri l'11 gennaio 2013, assicurando il regolare pagamento delle retribuzioni a tutti i lavoratori''. Il premier Mario Monti al termine della riunione ha inoltre voluto ribadire che l'azienda conferma il proprio impegno al rispetto delle prescrizioni Aia e alla tutela dell'occupazione, ''assicurando il regolare pagamento delle retribuzioni a tutti i lavoratori''.

In seguito al vertice, la Fim Cisl ha revocato stamane lo sciopero a oltranza dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Taranto indetto due giorni fa. dab/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech