lunedì 27 febbraio | 07:47
pubblicato il 30/mag/2013 17:28

Ilva: Farina (Fim-Cisl), governo sia garante della situazione

(ASCA) - Roma, 30 mag - ''Da quello che sta accadendo su l'Ilva si rileva, che non e' ancora sanato il problema dello scontro tra poteri dello Stato. Chiediamo al Governo come intende affrontare e risolvere questa situazione''. Lo afferma il Segretario generale della Fim-Cisl, Giuseppe Farina presente al tavolo ILVA di Palazzo Chigi.

Per Farina ''il punto e' l'applicazione e il funzionamento della legge 231, solo la rigorosa applicazione della stessa potra' risolvere i problemi dello stabilimento di Taranto e' per cio' necessario che il Governo si faccia garante in tempi stretti, anche con strumenti straordinari della difficile situazione creatasi''. ''Il problema dell'Ilva - conclude Farina - interessa l'intero settore della siderurgia e una sua soluzione influenzera' inevitabilmente l'intero settore siderurgico italiano, per questo ci aspettiamo che gia' da domani al tavolo ministeriale sulla siderurgia ci siano date le prime risposte''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech