martedì 17 gennaio | 12:41
pubblicato il 28/mag/2013 12:00

Ilva/ De Vincenti: Subito misure, serve continuità produttiva

"Rilanciare attività nel rispetto dell'ambiente e della salute"

Ilva/ De Vincenti: Subito misure, serve continuità produttiva

Roma, 28 mag. (askanews) - Il governo punta a individuare subito le misure necessarie per l'Ilva di Taranto, garantendo la continuità produttiva nel rispetto della salute e dell'ambiente. Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo economico, Claudio De Vincenti in vista del vertice a palazzo Chigi. "Dovremo riferire al presidente del Consiglio - ha affermato - sul frutto dell'incontro di ieri al ministero dello Sviluppo e approfondire con lui quali sono le possibili misure che fronteggino le due criticità, che sono i punti chiave per rilanciare l'attività del siderurgico nel rispetto dell'ambiente e della salute". "Noi - ha sottolineato De Vincenti ai microfoni di 'L'economia prima di tutto' del Gr1 Rai - puntiamo naturalmente alla concretezza che già oggi si possano individuare queste misure. Oggi cominceremo a delineare le misure da prendere, ma poi queste andranno approfondite nei prossimi giorni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Fca
Fca, Delrio: richieste Germania? A Italia non si danno ordini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Parigi, la protesta dei motociclisti "vintage" francesi
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ciberfisica, al via sviluppo tecnologie per affidabilità sistemi
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate