giovedì 19 gennaio | 01:50
pubblicato il 28/mag/2013 08:53

Ilva: De Vincenti, obiettivo evitare chiusura e garantire lavoratori

Ilva: De Vincenti, obiettivo evitare chiusura e garantire lavoratori

(ASCA) - Roma, 28 mag - Per il governo e' ''l'obiettivo chiave'' e' evitare la chiusura dell'Ilva e garantire i 40.000 posti di lavoro dell'acciaieria e del suo indotto. Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti, ai microfoni de ''L'Economia Prima di tutto'' Gr1 Rai all'indomani dell'incontro tenuto al Dicastero.

''Abbiamo cominciato a chiarire i punti chiave con l'azienda - ha spiegato - sono la garanzia di continuare con la continuita' produttiva e poi l'applicazione dell'autorizzazione integrale ambientale di investimenti che andranno fatti''. Stamattina nel vertice a Palazzo Chigi ''puntiamo naturalmente alla concretezza'' e ''cominceremo a delineare le misure da prendere ma poi queste andranno approfondite nei prossimi giorni''.

''L'obiettivo chiave del governo - ha aggiunto - e' garantire la continuita' produttiva dell'impianto e garantire che l'impresa faccia gli investimenti necessari a realizzare l'AIA, l'Autorizzazione Integrata Ambientale, con cui possiamo realizzare un impianto siderurgico compatibile con il rispetto dell'ambiente e con la tutela della salute dei cittadini che sono poi i due diritti chiave tutelati dalla Costituzione. Il diritto al lavoro ed il diritto alla salute sono l'obiettivo fondamentale. Il governo e' impegnato a garantire continuita' produttiva ed a garantire che i lavoratori non restino soli e che l'azienda continui a produrre. Perche' e' fondamentale per il nostro paese essere presenti con aziende forti, come l'Iva ma anche come altre presenti in Italia, nel settore della siderurgia che e' un settore chiave dell'industria italiana e di quella europea''.

Il piano di azione europeo per la siderurgia, in arrivo l'11 giugno, ha concluso, ''e' sicuramente fondamentale pero' in questo momento siamo di fronte ad un'emergenza nella situazione dell'Iva che richiedera' con ogni probabilita' un intervento, delle misure da prendere, proprio per garantire il rispetto dell'ambiente e la continuita' produttiva . Credo che queste misure andranno prese prima pero' in ogni caso dovranno poi essere inserite all'interno della prospettiva del piano di azione che la Commissione andra' delineando''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina