venerdì 24 febbraio | 07:18
pubblicato il 28/mag/2013 08:53

Ilva: De Vincenti, obiettivo evitare chiusura e garantire lavoratori

Ilva: De Vincenti, obiettivo evitare chiusura e garantire lavoratori

(ASCA) - Roma, 28 mag - Per il governo e' ''l'obiettivo chiave'' e' evitare la chiusura dell'Ilva e garantire i 40.000 posti di lavoro dell'acciaieria e del suo indotto. Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti, ai microfoni de ''L'Economia Prima di tutto'' Gr1 Rai all'indomani dell'incontro tenuto al Dicastero.

''Abbiamo cominciato a chiarire i punti chiave con l'azienda - ha spiegato - sono la garanzia di continuare con la continuita' produttiva e poi l'applicazione dell'autorizzazione integrale ambientale di investimenti che andranno fatti''. Stamattina nel vertice a Palazzo Chigi ''puntiamo naturalmente alla concretezza'' e ''cominceremo a delineare le misure da prendere ma poi queste andranno approfondite nei prossimi giorni''.

''L'obiettivo chiave del governo - ha aggiunto - e' garantire la continuita' produttiva dell'impianto e garantire che l'impresa faccia gli investimenti necessari a realizzare l'AIA, l'Autorizzazione Integrata Ambientale, con cui possiamo realizzare un impianto siderurgico compatibile con il rispetto dell'ambiente e con la tutela della salute dei cittadini che sono poi i due diritti chiave tutelati dalla Costituzione. Il diritto al lavoro ed il diritto alla salute sono l'obiettivo fondamentale. Il governo e' impegnato a garantire continuita' produttiva ed a garantire che i lavoratori non restino soli e che l'azienda continui a produrre. Perche' e' fondamentale per il nostro paese essere presenti con aziende forti, come l'Iva ma anche come altre presenti in Italia, nel settore della siderurgia che e' un settore chiave dell'industria italiana e di quella europea''.

Il piano di azione europeo per la siderurgia, in arrivo l'11 giugno, ha concluso, ''e' sicuramente fondamentale pero' in questo momento siamo di fronte ad un'emergenza nella situazione dell'Iva che richiedera' con ogni probabilita' un intervento, delle misure da prendere, proprio per garantire il rispetto dell'ambiente e la continuita' produttiva . Credo che queste misure andranno prese prima pero' in ogni caso dovranno poi essere inserite all'interno della prospettiva del piano di azione che la Commissione andra' delineando''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech