giovedì 23 febbraio | 06:32
pubblicato il 04/giu/2013 18:10

Ilva: Centrella (Ugl), non c'e' solo l'azienda. Tutelare lavoratori

(ASCA) - Roma, 4 giu - ''Il tempismo del governo e del ministro Zanonato e' sicuramente condivisibile in una situazione complessa come quella dell'Ilva ma non c'e' solo l'azienda da difendere bisogna tutelare anche i lavoratori''.

E' quanto sostiene il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, commentando l'esito del primo Consiglio dei ministri chiamato ad emanare il decreto sull'Ilva. Per il sindacalista ''la soluzione lampo del commissariamento straordinario che prevede la nomina del Commissario Straordinario in considerazione dell'importanza strategica degli impianti, facendo riferimento alla continuita' produttiva ed occupazionale, metta con maggiore enfasi l'accento la stretta interconnessione che c'e' tra ambiente e lavoro e tra il lavoro e la sopravvivenza di un'intera citta', nonche' di una filiera produttiva strategica, qual e' l'acciacio, e delle altre attivita' economiche dipendenti da essa''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech