martedì 28 febbraio | 13:33
pubblicato il 25/set/2014 14:55

Ilva, Angeletti: non serve acquirente qualsiasi ma imprenditore

Garantire funzionamento dello stabilimento di Taranto (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Per l'Ilva "la questione fondamentale non e' trovare un acquirente qualsiasi, ma un imprenditore che garantisca il funzionamento dello stabilimento di Taranto".

Questo l'appello lanciato dal segretario generale della Uil, Luigi Angeletti che sottolinea come "occorre che quel sito torni a produrre almeno dieci milioni di tonnellate di acciaio, poiche' questa e' la quantita' necessaria a garantire non solo la piena occupazione dell'insediamento pugliese, ma anche il futuro dell'insieme dell'industria italiana". "Queste sono le condizioni da rispettare per giudicare positivamente l'eventuale esito della vicenda" conclude il numero uno della Uil.

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech