sabato 03 dicembre | 12:33
pubblicato il 02/dic/2013 12:00

Il Transatlantic Award a Veronica Mainetti di Sorgente Group

Premiata dalla American Chamber of Commerce in Italy

Il Transatlantic Award a Veronica Mainetti di Sorgente Group

Roma, 2 dic. (askanews) - Gran Gala alla presenza del nuovo Ambasciatore degli Stati Uniti d'America John R. Phillips per alcune grandi figure imprenditoriali italiane che si sono distinte negli Stati Uniti: l'American Chamber of Commerce in Italy ha organizzato per questa sera l'ottava edizione del suo Gala Dinner per attribuire i Transatlantic Award. Tra le premiate ci sarà Veronica Mainetti, Presidente di Sorgente Group of America Corporation, la holding americana di Sorgente Group con sede a New York che negli ultimi anni ha portato a termine importanti acquisizioni: il Clock Tower Building di Santa Monica, il Flatiron Building a New York e il Fine Arts Building di Los Angeles. Fino al 2008, quando il grattacielo è stato ceduto ad un Fondo Sovrano di Abu Dhabi, Sorgente Group of America aveva la maggioranza relativa del Chrysler Building. La serata, un vero e proprio Christmas Party in stile americano, è organizzata da AmCham Italy, associazione nata nel 1915 con lo scopo di promuovere e favorire le relazioni economiche e culturali fra Stati Uniti e Italia, affiliata alla "Chamber of Commerce of the United States of America", un network di 100 camere di commercio americane in 91 paesi con oltre 3 milioni di aziende affiliate. Tra i gruppi premiati ci saranno italiani come Tenaris e Gruppo Piaggio ma anche statunitensi come OI (Owens Illinois), General Electric, Mohawk Industries e l'American Academy in Rome. Il core business di Sorgente Group of America Corporation è quello di individuare le migliori opportunità di investimento immobiliare negli Stati Uniti e in Brasile acquisendo palazzi di rilevanza storico-architettonica mondiale. Questi immobili simbolo sono stati poi oggetto di un processo attento di ristrutturazione che li ha restituiti all'antico splendore. "Sorgente Group of America ha avuto il privilegio di investire in alcuni dei palazzi simbolo di tutto il Paese - dichiara Veronica Mainetti - selezionare palazzi di rilevanza storica ed architettonica costituisce la base della nostra filosofia unitamente all'impegno nella conservazione e nel restauro di ciò che è stato costruito prima di noi e che fa parte della nostra storia e della nostra tradizione che abbiamo il dovere di preservare". Un progetto di ristrutturazione completamente green interessa la ristrutturazione in corso di tre palazzi a White Street a New York. "Riunire oltre 600 persone in rappresentanza di 92 tra le più grandi multinazionali, di cui 45 americane e 47 italiane, è un buon segnale di fiducia e ottimismo per il futuro della nostra economia - dichiara Simone Crolla, Consigliere Delegato di AmCham Italy - I Transatlantic Awards sono divenuti importanti punti di riferimento per la business community italiana e americana e testimoniano l'amicizia, la collaborazione e la forte correlazione economica e politica tra i due Paesi". Red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari