martedì 28 febbraio | 11:11
pubblicato il 17/set/2014 13:35

Il social network di Confindustria va in rete con Ibm

Primo passo per lo sviluppo di un ecosistema web (ASCA) - Roma, 17 set 2014 - Piu' informazione, piu' dialogo e condivisione di esperienze a sostegno delle sfide competitive dell'universo associativo: questo l'obiettivo del nuovo portale di Confindustria che illustrato a Milano, in Assolombarda, dal vicepresidente per l'Organizzazione, Antonella Mansi, e dal presidente e amministratore delegato di Ibm Italia, Nicola Ciniero.

Realizzato su piattaforma Ibm WebSphere Portal e integrato con i servizi applicativi Ibm Connections - tecnologia leader a livello mondiale, secondo le rilevazioni di Idc - lo strumento "costituisce il primo passo per lo sviluppo di un ecosistema web, gestito via cloud, che introduce le logiche di influenza reciproca tipiche dei social network e favorisce migliori livelli di cooperazione, con strumenti e modalita' operative unificate.

La creativita' web, il layout e l'interfaccia del sito sono stati sviluppati dall'agenzia di comunicazione Emporio Adv".(Segue) Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Lavoro
Lavoro, Camusso: su data referendum tutto tace
Piaggio
Piaggio accelera: nel 2016 utile sale a 14 milioni (+18,3%)
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech