domenica 04 dicembre | 23:22
pubblicato il 15/apr/2014 11:26

Il Pil italiano cresce, ma in 5 anni persi un milione di posti

Istat: nel primo trimestre 2014 crescita allo 0,2%

Il Pil italiano cresce, ma in 5 anni persi un milione di posti

Milano (askanews) - Il segno più per la crescita italiana è tornato e anche nel 2014 il nostro Pil dovrebbe muoversi con "ritmi moderatamente positivi". In base a quanto riferito dal presidente dell'Istat, nel primo trimestre di quest'anno si stima una crescita dello 0,2% rispetto allo stesso periodo del 2013, livelli che, secondo l'Istituto, dovrebbero restare costanti anche per il resto dell'anno.Resta però drammatica la situazione occupazionale, e i numeri parlano di una perdita di posti di lavoro tra il 2008 e il 2013 che sfiora il milione, pari al 4,2%. Forti gli squilibri regionali: al Sud gli occupati sono calati del 9%, al Nord del 2,4%. Dal 2007, inoltre, l'Istat sottolinea anche il forte calo del potere d'acquisto delle famiglie, che si è ridotto del 10,4%.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari