domenica 22 gennaio | 21:33
pubblicato il 11/apr/2015 11:34

Il governo approva il Def: tesoretto da 1,6 miliardi

Renzi: nessun problema con le Regioni

Il governo approva il Def: tesoretto da 1,6 miliardi

Roma (askanews) - Il Consiglio dei ministri ha approvato il Def, il Piano nazionale delle riforme e l'allegato Infrastrutture che definisce le linee guide della politica economica del Paese per i prossimi tre anni. Nel documento vengono confermate le cifre trapelate nelle ore precedenti, compreso il margine sul deficit dello 0,1%, che si traduce in un bonus di circa 1,6 miliardi da investire. Quello che ancora non è chiaro è come il governo intenda usare i soldi. "Decideremo se e come farlo nelle prossime settimane", ha detto il premier per poi tornare sul tema tasse. "Non ci sono tasse nuove anzi è finito il tempo delle tasse da aumentare, i sacrifici li faccia qualche politico o qualche amministratore".

Niente tagli a Comuni e Regioni, ha detto Renzi, con gli enti locali "non c'è nessun problema", ma anche loro dovranno fare la loro parte "Non è normale ci siano Regioni con sette province e 22 aziende sanitarie" ha concluso il premier.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4