venerdì 24 febbraio | 14:37
pubblicato il 08/mar/2013 19:32

Il giudizio negativo di Fitch: Italia declassata da A- a BBB+

L'agenzia di rating aggiunge anche outlook negativo

Il giudizio negativo di Fitch: Italia declassata da A- a BBB+

Milano, (askanews) - L'agenzia Fitch ha tagliato il rating dell'Italia declassandola da A- a BBB+ con outlook negativo. Sul giudizio pesa l'esito delle ultime elezioni politiche e dell'incertezza sulla formazione del nuovo governo che ne è seguita. Secondo l'agenzia infatti, che definisce "inconcludente" il risultato uscito dalle urne il 24 e 25 febbraio scorsi, è "improbabile" la formazione di un esecutivo stabile nelle prossime settimane.La recessione in atto in Italia, una delle "più profonde in Europa", metterebbe "a rischio gli sforzi di risanamento di bilancio" e aumenterebbe "i rischi del settore finanziario". Fitch prevede nel 2013 un debito pubblico vicino al 130% e una contrazione del Pil italiano dell'1,8%. Problematiche a cui "un governo debole" risponderà con più lentezza e meno efficacia.

Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech