domenica 04 dicembre | 00:49
pubblicato il 08/set/2015 12:27

Il fiato corto dell'economia cinese: ad agosto export a -5,5%

Mentre le importazioni registrano una flessione del 13,8%

Il fiato corto dell'economia cinese: ad agosto export a -5,5%

Pechino. (askanews) - L'alito del Dragone ha ancora il fiato corto. In agosto il commercio estero cinese non interrompe la flessione. Secondo i dati dell'Ufficio doganale cinese le esportazioni segnano un ulteriore calo del 5,5%, comunque inferiore alle attese degli analisti che stimavano un -6,6%. Il dato inoltre rappresenta un miglioramento rispetto alla contrazione dell'8,3% di luglio.

Non vanno meglio, soprattutto per i fornitori internazionali di Pechino, le importazioni che mostrano una riduzione del 13,8%, questa volta un dato di gran lunga peggiore rispetto alle stime troppo ottimistiche che prevedevano solo un -7,9%.

Il valore dell'export cinese sfiora i 197 miliardi di dollari mentre le importazioni si attestano a 136,6 miliardi con un surplus della bilancia commerciale che si fissa a 60,2 miliardi.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari