mercoledì 18 gennaio | 07:44
pubblicato il 02/feb/2016 17:53

Il Commercio elettronico è sempre più mobile

Summit su eCommerce e innovazione organizzato da Class Editori

Il Commercio elettronico è sempre più mobile

Milano (askanews) - La telefonia mobile è la chiave del successo del commercio elettronico nel mondo, e in Italia. Gli acquisti e le transazioni commerciali in generale tramite smartphone e tablet si stanno sviluppando a un ritmo così elevato che già si assiste alla chiusura di negozi via web per trasferirli su piattaforme accessibili dai terminali mobili. Sylvain Quernè, responsabile markerting di Facebook Italia:

"Oggi il mobile è la prima piattaforma dalla quale le persone si collegano a internet. Quindi assolutamente per l'eCommerce bisogna essere presenti sul mobile. Gli italiani più degli altri stanno usando tantissimo gli smartphone. E ci sono tantissime aziende straniere che stanno cogliendo opportunità per raggiungere gli italiani la dove stanno spendendo tempo".

Tablet e smartphone non solo costituiscono un nuovo canale commerciale e di marketing, ma aprono a loro volta nuove possibilità e nuove dinamiche di interazione con i clienti, come spiega Andrea Ghizzoni, country manager di WeChat: "Il mobile è sempre più messaggistica, quello che fanno le persone è usare istant messanger: portare l'eCommerce li sopra è naturale, ed è il modo più naturale per le persone di effettuare acquisti. E' il veicolo più diretto per comunicare non solo uno a molti come si fa con i social media, ma anche per chattare uno a uno con i propri clienti. Queste piattaforme hanno nativamente strumenti per creare comunicazione tra cliente e azienda, per acquisti e per customer service. Questa è una realtà in Cina già da tre anni dove 10 milioni di aziende sono su WeChat e tutti i giorni fanno transazioni e forniscono assistenza ai clienti utilizzando WeChat".

Di commercio elettronico, delle opportunità che offre e degli strumenti e competenze necessarie alle imprese che vogliono utilizzarlo se ne è parlato a Milano nel corso del summit "eCommerce e innovazione digitale - un'opportunità per l'Italia" organizzato da Class Editori in collaborazione con Accenture, Pegaso e Intesa SanPaolo. Una giornata di lavoro che ha visto confrontarsi alcune tra le più importanti aziende del

settore, come Facebook, Google, WeChat, Zalando, Dalani, Banzai.

Paolo Panerai amministratore delegato di Class Editori sintetizza così quanto emerso dai lavori: "L'eCommerce andrà sempre di più in alto, a andrà in alto più riuscirà a dare un servizio reale. Ovvero la possibiltà quasi di toccare con mano il prodotto, come in negozio, e nello stempo ordinarlo da casa e riceverlo a casa".

Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa