mercoledì 18 gennaio | 16:06
pubblicato il 10/feb/2015 18:14

Il colosso cinese Wanda sbarca nel circuito dello sport-business

Acquisita per 1,05 miliardi di euro la società svizzera Infront

Il colosso cinese Wanda sbarca nel circuito dello sport-business

Milano (askanews) - Il colosso cinese Dalian Wanda Group, leader nel campo immobiliare, ha annunciato l'acquisto per oltre un miliardo di euro della società svizzera di marketing sportivo Infront Sports & Media che detiene i diritti televisivi di importanti eventi legati al mondo dello sport come la Coppa del mondo di calcio e quelli della serie A italiana.

Si tratta della seconda operazione nel calcio da parte del conglomerato cinese che lo scorso mese ha acquistato il 20% dell'Atletico Madrid.

"L'acquisizione di Infront, spiega Wang Jianlin, miliardario presidente di Dalian Wanda, contribuirà allo sviluppo dell'industria culturale cinese e del calcio, poco sviluppato in Cina, ma anche degli sport invernali".

In questo modo il gruppo cinese entra di prepotenza nel grande circuito dello sport-business. Infront, infatti, conta 600 impiegati e 25 sedi disseminate in 12 paesi e controlla i contratti di 160 detentori di diritti televisivi di oltre una ventina di attività sportive. Nel 2014 il fatturato ha superato gli 800 milioni di euro. Ma il piatto forte saranno i diritti dei due prossimi campionati mondiali di calcio, in Russia nel 2018 e in Qatar nel 2022.

Il presidente e direttore generale di Infront è Philippe Blatter, forse non a caso nipote di Joseph Blatter, onnipotente presidente della Fifa, la Federazione internazionale di calcio. "Da quando esiste questa società, ha ricordato il giovane Blatter in conferenza stampa, ci siamo impegnati a sviluppare lo sport a tutti i livelli in questo grande paese. Con i nostri partner in Cina e nel resto del mondo, aziende cinesi e internazionali, media e tifosi cinesi, ma anche autorità e ministeri di Pechino, siamo stati fieri di far parte di una squadra vincente. E abbiamo intenzione di continuare a far parte di questa squadra per sviluppare lo sport in Cina".

Nel portafoglio di Infront, oltre a campionati del mondo di calcio, i gioielli della corona sono le Federazioni di calcio di Germania e Italia, la Maratona di Berlino, e gli interessi mediatici e finanziari di squadre come Milan, Inter e Werder Brema.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina