mercoledì 22 febbraio | 17:50
pubblicato il 24/lug/2013 13:31

Ideal Standard: tra Pordenone e Belluno ''si salvi chi puo'''

(ASCA) - Pordenone, 24 lug - Ideal Standard, si salvi chi puo'. L'assemblea di lavoratori, sindacati, Regione, provincia, sindaci, svoltasi nello stabilimento di Orcenico ha chiesto stamani la ridiscussione del piano industriale del gruppo e piu' precisamente il ritiro della decisione di chiudere il sito produttivo con 450 posti. Dalla Regione Veneto, invece, e' arrivata la convocazione di un vertice a Trichiana, nel Bellunese, per venerdi' pomeriggio. ''Ritengo - afferma l'assessore veneto al lavoro, Elena Donazzan - che debba esserci una convinta azione da parte di tutte le forze politiche sociali del territorio nel sostegno di questo piano industriale''. Piano che prevede appunto il ritorno alla normalita' della fabbrica di Trichiana.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Transpotec e SaMoTer: alleanza Milano-Verona modello per il Paese