lunedì 05 dicembre | 01:48
pubblicato il 24/lug/2013 13:31

Ideal Standard: tra Pordenone e Belluno ''si salvi chi puo'''

(ASCA) - Pordenone, 24 lug - Ideal Standard, si salvi chi puo'. L'assemblea di lavoratori, sindacati, Regione, provincia, sindaci, svoltasi nello stabilimento di Orcenico ha chiesto stamani la ridiscussione del piano industriale del gruppo e piu' precisamente il ritiro della decisione di chiudere il sito produttivo con 450 posti. Dalla Regione Veneto, invece, e' arrivata la convocazione di un vertice a Trichiana, nel Bellunese, per venerdi' pomeriggio. ''Ritengo - afferma l'assessore veneto al lavoro, Elena Donazzan - che debba esserci una convinta azione da parte di tutte le forze politiche sociali del territorio nel sostegno di questo piano industriale''. Piano che prevede appunto il ritorno alla normalita' della fabbrica di Trichiana.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari