venerdì 20 gennaio | 09:36
pubblicato il 08/mag/2014 20:58

Ideal Standard: Serracchiani, tornare alla cassa integrazione

(ASCA) - Udine, 8 mag 2014 - Si e' tenuto oggi nella sede della Regione di Udine l'incontro convocato dalla presidente Debora Serracchiani per valutare gli sviluppi della difficile situazione dello stabilimento Ideal Standard di Orcenico di Zoppola (PN), a seguito della comunicazione da parte dei vertici dell'azienda dell'apertura della procedura di mobilita' per 399 dipendenti.

Al tavolo, a cui ha partecipato anche l'assessore regionale al Lavoro Loredana Panariti, non si e' presentata la proprieta', a causa - era stato ufficialmente comunicato ieri - di impegni gia' fissati. I vertici dell'azienda sono invece attesi al tavolo che si terra' martedi' 13 maggio al ministero dello Sviluppo Economico a Roma e l'incontro odierno e' servito proprio per fare il punto e preparare l'appuntamento della prossima settimana. Un incontro che e' valutato da Regione, sindacati e maestranze come ''estremamente decisivo''.

In quell'occasione la Regione e le parti sociali chiederanno infatti con forza che l'azienda riformuli domanda per la cassa integrazione gia' ottenuta a suo tempo. Il ministero dello Sviluppo Economico aveva infatti gia' garantito l'iter di proroga della cassa integrazione in deroga scaduto il 30aprile, inserendo la Ideal Standard di Orcenico in una ''short list'' di una decina di aziende. Compatte al termine della riunione le sigle regionali del sindacato dei Chimici. ''Al tavolo di martedi' prossimo siederanno tutti i soggetti e occorrera' in quella sede chiedere a voce alta il ritiro della procedura di mobilita' e la proroga della cassa in deroga. Una volta ottenuto questo - hanno affermato i rappresentanti di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uilcem-Uil - sara' possibile valutare i progetti concreti presentati da interessati al rilancio del sito produttivo di Orcenico''.

Alla riunione - a cui hanno partecipato Rsu, Unindustria Pordenone, Provincia di Pordenone e i consiglieri regionali del territorio Chiara DaGiau, Renata Bagatin e Renzo Liva - la sindaca di Zoppola ha espresso rammarico per le polemiche sollevate nei giorni scorsi sulla stampa da alcuni consiglieri regionali.

''Dispiace - ha affermato Francesca Papais - che oggi al tavolo non ci fossero alcuni rappresentanti delle istituzioni perche' la priorita' sono gli interessi dei lavoratori e non le polemiche politiche. Invito a un senso di responsabilita' affinche', in un momento in cui la tensione sociale e' gia' molto elevata, non si manchi di accompagnare i lavoratori a risolvere difficili situazioni''.

fdm/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale